13/12/09

Voglio andare a vivere a Topolinia

Gambadilegno Topolino

Venerdì Fabrizio Corona è stato condannato. Un tribunale lo ha giudicato colpevole. Nel mio immaginario, così come in quello di milioni di italiani ingenui che vanno in ansia anche a prendere una multa, dopo una sentenza di condanna arriva un gendarme che ammanetta il colpevole e lo conduce in gattabuia.
Illusi. Ma davvero pensavate che il mondo fosse un posto per le persone oneste? Tutta questa retorica sulla legalità finisce per essere un modo di sedare le mandrie perché restino mansuete. Il mandriano, invece, continua a trafficare indisturbato.

Se vivessimo a Topolinia, le cose andrebbero diversamente. Ecco come funziona da quelle parti. Gambadilegno commette un crimine, diciamo che rapina una banca bofonchiando un bieco "Harr Harr Harr" di soddisfazione. Trudy lo aspetta in macchina con il motore acceso. I due scappano col maltolto, la polizia brancola nel buio per un po' finché non arriva Topolino che, nonostante l'aiuto di Pippo, svela l'arcano, recupera il bottino e incastra il malvivente. A Basettoni non resta che arrestare Gambadilegno e mandarlo al fresco. Trudy lo saluta in lacrime, i cittadini si congratulano con le forze dell'ordine, il crimine non paga... Fine della storia.

Ed ecco invece cosa succede qui da noi. Gambadilegno ricatta i cittadini di Topolinia. Qualcuno, esaspereato, lo denuncia a Basettoni. Gambadilegno va in televisione a dire che non è colpa sua se a Topolinia funziona così. Basettoni fa processare Gambadilegno. Trudy lo lascia. Le fan di Gambadilegno lo aspettano in delirio in tribunale. Gambadilegno vende un set di mutande firmate con il suo nome e scrive un libro che va a ruba. Gambadilegno va in televisione a ripetere che non è colpa sua se Topolinia è fatta così, e che è scemo chi non ricatta nessuno. Topolino non se lo caga nessuno. Gambadilegno fa consulenze e rilascia interviste. I giudici condannano Gambadilegno. Gambadilegno furibondo dice che Topolinia fa schifo insieme a tutti i topolinesi, e che se ne vuole andare. Nessuno, neppure Basettoni, gli fa notare che non può andare da nessuna parte perché è appena stato condannato. Gambadilegno viene nuovamente invitato in televisione a dire che Topolino è uno stronzo. Siccome lui è Pietro Gambadilegno, gli lasciano sfasciare lo studio, nel totale delirio delle sue fan. In gattabuia non ci va nessuno ma, se proprio ci dovesse andare qualcuno, ci andrebbero Topolino, Pippo e tutti i topolinesi onesti, quelli che hanno ancora paura di prendere una multa.

Volete saperla una cosa? Ma vaffanculo: io voglio andare a vivere a Topolinia.

Fonte articolo

Stop al consumo di territorio
Porta la sporta

Share/Save/Bookmark

Nessun commento:

Posta un commento