23/01/10

Dove sono finite le navi dei veleni ?


Il giornalista freelance Gianni Lannes denuncia come lo smantellamento di parti di una centrale nucleare sia stato affidato ad una società di Genova molto chiaccherata di nome Ecoge, (fondatore Gino Mamone, originario di Gioia Tauro) che si dice sia controllata dalla 'ndrangheta. A quanto afferma il giornalista, le maggiori testate non hanno voluto riportare questa notizia.

Al giornalista foggiano di Orta Nova, direttore del giornale on line "Terra nostra", sono state rivolte negli ultimi mesi minacce di morte e attentati incendiari. Fin dagli anni 90 si è occupato di reati ambientali, ed ultimamente soprattutto di navi dei veleni, sostenendo che intere flotte di mercantili da smantellare, navi come la Eden V, siano state in realtà utilizzate da mafie senza scrupoli per un ultimo, drammatico, viaggio della morte. Affondamento con conseguente smaltimento illecito di pericolosi carichi chimici o radioattivi, troppo costosi per disfarsene altrimenti.

Accuse gravissime impossibili da far passare inosservate, mi auguro che il Ministro Prestigiacomo, che in realtà si è sempre affrettata a smentire qualsiasi vicenda sulle cosiddette navi dei veleni, con sospetti addirittura di insabbiamento delle inchieste, abbia il coraggio di fare chiarezza su questi accorati appelli che vengono dal giornalismo di inchiesta.

Fonte articolo

Stop al consumo di territorio
Porta la sporta

Share/Save/Bookmark
add page

Nessun commento:

Posta un commento