27/01/10

Solo gli stupidi non cambiano idea/2

Libero: Che le ha fatto Nichi Vendola? Lo state attaccando col kalashnikov.

Antonio Di Pietro: «Vendola si è all’improvviso ammalato di berlusconite, noi siamo la cura, gli stiamo dando ossigeno. Lui non è manco indagato (nello “scandalo sanità” in Puglia, NdA), ma si rende conto che sta nella nave che sta affondando, di cui è il comandante. E invece di ringraziare i soccorritori, la magistratura, s’arrabbia»

(Antonio Di Pietro, intervista al quotidiano “Libero”, 12 agosto 2009)

Italia dei Valori e Rifondazione comunista unite contro Nichi Vendola.

(La Repubblica, 6 agosto 2009)

«La lettera di Vendola al pm antimafia che indaga sulla sua giunta è un grave attacco all’ autonomia e all’ indipendenza della magistratura». Il coordinatore regionale dell’ Italia dei Valori, Pierfelice Zazzera ieri ha capeggiato il sit-in organizzato dinanzi alla sede della Procura di Bari, in via Nazariant, a sostegno della magistratura di Bari. Con cartelloni e striscioni srotolati davanti alla Procura, i militanti dell’ Idv hanno incitato il pm Desireè Digeronimo “ad andare avanti senza farsi intimidire da nessuno e senza avere paura”. Durante la manifestazione, Zazzera ha diffuso una sua lettera aperta indirizzata al governatore pugliese. «Vendola chiarisca perché tanti esponenti legati al mondo della sanità, che quattro anni fa hanno sostenuto Raffaele Fitto oggi continuano a ricoprire ruoli di rilievo nella gestione della sanità pugliese (…) Le anomalie nella sanità in Puglia sono state da noi denunciate due anni e mezzo fa e invece questo governo regionale - ha detto Zazzera - ciecamente ha deciso di mantenere in giunta un conflitto di interessi che è alla base di tutte le indagini che coinvolgono oggi la Regione Puglia“.

(La Repubblica, 11 agosto 2009)

L’Italia dei Valori non farà parte di una coalizione capeggiata da Nichi Vendola: lo ribadisce il coordinatore regionale del partito, Pierfelice Zazzera: «Con un centrosinistra che ripresenta Vendola e che va in modo sparpagliato - sostiene - l’Idv non intende legarsi a una ipotesi perdente, perchè non c’è unità nel centrosinistra». Zazzera aggiunge: «Chiediamo al Pd di fare una proposta. Ci sono due possibilità: o Vendola si ritira e si rimette in moto il gioco oppure non si ritira e l’Idv sarà presente con una sua lista e con un suo candidato presidente».

(La Repubblica, 21 novembre 2009)

Il Pd ricandida Vendola, no dell’Idv

(L’Unità, 23 novembre 2009)

Di Pietro: Vendola ha fallito, si faccia da parte

(Antonio Di Pietro, intervista a “il Paese nuovo - quotidiano di Lecce e del Salento”, 14 dicembre 2009)

Di Pietro: la vittoria di Nichi è la vittoria dei cittadini contro la partitocrazia

(Corriere del Mezzogiorno.it, 25 gennaio 2009)

Faccio i miei migliori auguri a Nichi Vendola. Nichi ha vinto le primarie grazie alla sua caparbietà e, soprattutto, grazie al sostegno della società civile che, attraverso premi Nobel, scienziati e artisti, attori, associazioni, movimenti e migliaia di cittadini pugliesi, lo ha sostenuto perché crede in lui ed è convinta che Nichi abbia a cuore la Puglia. La vittoria di Nichi Vendola è la vittoria dei cittadini sugli schemi preconfezionati delle logiche di partito e della partitocrazia, è una vittoria sulla politica del doppio forno e sulle logiche che sviliscono la politica portandola a livello di un ‘Risiko’. Vendola ora avrà un compito importante: vincere le elezioni per la presidenza della regione Puglia.
In questo percorso non deve essere lasciato solo e, per questo, l’Italia dei Valori lo sosterrà compatta nel rispetto dell’esito democratico delle primarie.

(Blog di Antonio Di Pietro, 24 gennaio 2010)

P.S. Qui trovate il “Solo gli stupidi non cambiano idea” numero 1.

Fonte articolo

Stop al consumo di territorio
Porta la sporta

Share/Save/Bookmark
add page

Nessun commento:

Posta un commento