02/03/10

Indennizzi per i militari

Riporto di seguito un articoletto del Corriere della Sera apparso ieri.

Il Consiglio dei ministri ha approvato uno schema di regolamento: risarcimento a chi ha contratto patologie.
La questione dell'uranio impoverito è arrivata in Consiglio dei ministri e arriveranno risarcimenti per chi, militare o civile, abbia contratto malattie connesse all'esposizione a tale metallo. È stato infatti approvato uno schema di regolamento per la previsione del riconoscimento di cause di servizio e la corresponsione di adeguato indennizzo al personale impiegato in missioni all'estero, in poligoni di tiro e in siti dove vengono stoccate munizioni, nonché al personale civile che opera in zone di conflitto o in prossimità di basi militari, che abbiano contratto infermità o patologie tumorali connesse all'esposizione o all'utilizzo di proiettili all'uranio impoverito e alla dispersione di nano-particelle di metalli pesanti. Sul testo esprimerà parere il Consiglio di Stato.

http://www.corriere.it/politica/10_marzo_01/uranio-impoverito-malati-indennizzo-consiglio-ministri_d0b4adae-254f-11df-98c5-00144f02aabe.shtml

Adesso, se esiste ancora qualcosa chiamata dignità, l’Università di Urbino con il suo squadrone di scienziati e con l'ausilio del microscopio elettronico che qualcuno ha pensato opportuno toglierci cominci a darsi da fare. Per informazione, ci si può rivolgere all'Osservatorio Militare.


Fonte articolo

Stop al consumo di territorio
Porta la sporta

Share/Save/Bookmark
add page

Nessun commento:

Posta un commento