19/05/10

CONTRO OGNI REGOLA DI ETICA PUBBLICA: MULTI-INCARICHI AL PARLAMENTO ITALIANO

Doppio incarico, siedono in Parlamento, ma ne ricoprono uno anche a livello locale:
- 122 parlamentari,
- 81 deputati,
- 41 senatori,
= 12,9% del totale.
È quanto rivela un’inchiesta esclusiva pubblicata dal settimanale "Il Punto". In particolare, i presidenti di giunta provinciale sono 9, i consiglieri provinciali 16, i sindaci 35, i vice sindaci 4, gli assessori comunali 7 e infine i consiglieri comunali 55.
Al primo posto la Lega Nord, che da “Roma ladrona” sono passati a “Roma tesoro mio”: su 86 parlamentari leghisti, ben 38 sono amministratori comunali o provinciali (pari al 42,2%).
Seguono l’Udc con il 17,6%, il Pdl con il 12,1%, il gruppo misto con il 9,1%, il Pd con il 5,9% e l’Idv con il 5,5%.
E c’è chi, in barba al servizio al cittadino, arriva a tre incarichi:
- 8 parlamentari; di questi, 4 sono stati eletti in Parlamento e hanno anche due incarichi in Enti locali: sono Antonello Iannarilli (Pdl), Giovanni Fava (Lega Nord), Cesare Marini (Pd) e Cesare Monti (Lega Nord).
Altri 4, invece, occupano uno scranno nelle aule parlamentari, oltre a uno in un Ente locale e un altro al governo: sono Altero Matteoli (Pdl), Mario Mantovani (Pdl), Paolo Romani (Pdl) e Daniele Molgora (Lega Nord).

“In Italia, se un dipendente pubblico con famiglia monoreddito, figli a carico e magari l’affitto o il mutuo da pagare, si trova un secondo lavoro”, ha commentato Alessandro Cicero, direttore editoriale de Il Punto, “viene giustamente punito nei termini della legge vigente".
Viceversa, se un qualsiasi parlamentare, che riceve uno stipendio cospicuo, che dovrebbe rispettare le leggi e magari dare anche il buon esempio, ha due o addirittura tre incarichi contemporanei, nessuno protesta.


Siamo alle solite: la legge NON è uguale per tutti.

Che abbiano il dono dell'ubiquità per ben amministrare contempotaneamente e garantire la necccessaria presenza in parlamento, negli enti locali, nelle province e nei comuni ?

LEGITTIMO CHIEDERE CHE LA LEGGE SIA UGUALE PER TUTTI

ELIMINARE DA SUBITO I DOPPI/TRIPLI INCARICHI


Gli elettori hanno votato non per i singoli al governo, ma i singoli nelle amministrazioni locali, erano stati avvisati che avrebbero mentenuto/accettato contemporaneamente altri incarichi?
Forse qualcuno è stato gabbato.


Luciana P. Pellegreffi
by NEURONIATTIVI


Share/Save/Bookmark
add page

Nessun commento:

Posta un commento