16/05/10

Il taglio ridicolo agli stipendi Parlamentari più alti d’Europa

Per due anni il governo ha negato l’esistenza della crisi. Berlusconi ha attaccato i media dicendo che la crisi non era grave come veniva descritta. In TV ogni giorno se ne sentivano delle belle come: “l’Italia è in condizioni migliori di ogni altro Paese”. Ora, d’un tratto i nostri dipendenti si svegliano dal coma economico e annunciano manovre di lacrime e sangue.

Ma se per il ceto medio i tagli saranno davvero di lacrime e sangue, il taglio sullo stipendio dei politici, proposto da Calderoli, è solo una presa per i fondelli. Un misero 5% in meno su quelli che sono gli stipendi pubblici più alti d’Europa. Non ci credete? Ecco i dati:

Ed ecco di quanto cambieranno le cose dopo la proposta populista di Calderoli:

Tornate pure a dormire sonni tranquilli, dopo questa grande riforma l’Italia è salva.

Fonte articolo

Share/Save/Bookmark
add page

Nessun commento:

Posta un commento