26/05/10

Non vorrei essere in lui ...


"Crisi di qui, crisi di là ... dovremmo veramente chiudere la bocca a tutti questi signori che parlano di crisi ... minacciate di non dare la vostra pubblicità a quei media che sono essi stessi fattori di crisi ... noi abbiamo portato una nuova moralità nella politica, ed il rispetto degli impegni".
Silvio Berlusconi, 16 giugno 2009

"Io sostengo che il peggio è passato, la nostra è solo una crisi psicologica, mentre il Presidente cinese Hu Jintao è convinto che siamo ancora nel mezzo della crisi".
Silvio Berlusconi, 6 luglio 2009

"Il peggio della crisi è alle spalle, ora abbiamo superato Londra e siamo la terza economia in Europa".
Silvio Berlusconi, 6 novembre 2009

Non so proprio quali parole utilizzerà il Santo Papi per spiegare ai suoi elettori (ma un po' a tutti gli italiani) che la Crisi c'era eccome e che ora parte la fase "lacrime e sangue", che stando alle parole di Gianni Letta dovremo fare "sacrifici molto pesanti", dopo 2 anni di nulla legislativo e flebo catodiche di "ottimismo", che questo Governo è riuscito persino nell'impresa di essere più fiscalmente vorace di quello di Prodi, che i conti pubblici dopo la cura Padoa Schioppa sono di nuovo ritornati a livelli-splatter-infernali, e che Tremonti per salvare il Paese dovrà ricorrere, ma guarda un po' alle volte, alle misure anti-evasione di un tale che la compagine berlusconiana chiamava "Dracula", eh sì, non ci crederete mai ma parlo proprio di lui, dell'ex Viceministro alle Finanze Vincenzo Visco.


Fonte articolo

Share/Save/Bookmark
add page

Nessun commento:

Posta un commento