13/09/10

Basilea III: un futuro lontano lontano

Tutti i futures delle Borse UE ed USA sono nettamente al rialzo.
L'Euro sta facendo il botto.
I titoli bancari, che già fiutavano l'aria, sono in rally da giorni e promettono nuovi allunghi.
Quali migliori riprove che il tanto temuto spauracchio di Basilea III alla fin fine è stato solo sciacquetta (o quasi)?

La nuova normativa avrebbe dovuto combattere il vizietto delle Banche di giocare a fare i Casinò, col rischio poi di saltare socializzando le perdite...;-)
Invece Basilea III è la sagra delle buone intenzioni future, molto future....
L'applicazione totale delle nuove normative ha come data di "scadenza" il 2019!
Otto anni e fischia!
In questi tempi in cui il mondo della finanza può cambiare radicalmente anche nel giro di un anno, "entro il 2019" è come dire entro un secolo. E' come dire mettiamo qualcosa sulla carta "tanto per..." e poi si vedrà.
Vi ricordo che è stato sottoscritto solo un "compromesso": naturalmente c'è già chi pianta grane e solleva eccezioni.
Lagarde: «Ok alla Basilea III solo se applicata anche negli Usa»
...della direttiva Basilea III potrebbe scontrarsi con un muro eretto dalla Francia. Il ministro dell’Economia del governo di Parigi, Christine Lagarde, ha infatti spiegato di voler introdurre le nuove regole solo a patto che anche gli Stati Uniti impongano gli stessi standard anche alle banche americane. La presa di posizione, affidata ad un’inter......
Insomma c'è un sacco di tempo per tergiversare e magari per fare marcia indietro o per ritrattare sostanzialmente.

Oltre al fattore temporale da era geologica, le nuove regole non sono poi nemmeno così "stringenti" e sono il frutto di un classico compromesso al ribasso che permetterà comunque di perpetuare i soliti leverage bancari stellari
ovvero per ogni euro "vero" depositato, la banca "ne può scommettere" 30-40-50....
Vedi cosa si vociferava il 9 settembre
...Il Wall Street Journal scrive che l'accordo raggiunto in vista del meeting di domenica sarebbe per un core tier1 ottimale del 6,5-7%. Sul mercato invece ieri si parlava di 8%....
ed invece cosa è stato realmente deciso nel "compromesso al ribasso"
...Il Tier 1, cioè la componente primaria del capitale di una banca, salirà a partire dal 2013 gradualmente dal 4% al 6%. I Governatori delle banche centrali e le autorità di vigilanza di 27 paesi vogliono raggiungere con delle regole più restrittive che le banche possano superare delle future crisi senza degli aiuti statali.
Oltre ad un più elevato Core Tier 1 ratio - che dovrà rappresentare il 4,5% del bilancio totale contro l'attuale 2% - gli istituti di credito dovranno costituire, a scopo precauzionale, un "cuscinetto" di capitale aggiuntivo pari al 2,5% del bilancio totale. I singoli paesi potranno inoltre richiedere un ulteriore "cuscinetto" tra lo 0% e il 2,5% a seconda delle relative situazioni nazionali....

Se infine consideriamo uno dei punti FOCALI per prevenire le GRANDI CRISI ovvero la messa al bando delle "armi finanziarie di distruzione di massa"...beh si inizia a parlarne dal 2013 per poi cazzeggiare fino al 2022...
Non credo siano necessari ulteriori commenti.
As shown in the bottom line of the graphic, by 2013 definitions of at least some prohibited instruments will be defined.
Prohibited instruments will be phased out over the period 2013-2022.
That should provide enough time for financial engineers to come up with some new dark instruments to circumvent the intent of Basel III.....

Insomma è la solita filosofia della polvere sotto al tappeto e del rimandare la risoluzione dei problemi più in là nel tempo (ovvero mai...).
Indubbiamente i mercati fanno bene a settarsi sul RISK-ON ed i coca-cow-boy fanno bene a festeggiare lo "scampato pericolo"....

E con un tempismo "perfetto" (& sospetto...) il colosso dei colossi ovvero Deutsche Bank vara una mega ricapitalizzazione da quasi 10 miliardi di euro per comprarsi un'altra banca tedesca assai traballante per non dire semi-insolvente....
Alla faccia di Basilea III e della mitologica crociata contro il RISCHIO.

Fonte articolo

add page

Nessun commento:

Posta un commento