30/10/10

Desio5Stelle-Inceneritori: 1 a 0


A ignorare gli effetti degli inceneritori sulla salute, neoplasie, malattie respiratorie, è rimasto solo Veronesi. I ragazzi della Lista Civica Desio 5 Stelle hanno ottenuto un grande risultato contro gli inceneritori. E' l'inizio di un contagio.
"La Lista Civica Desio 5 Stelle ha ottenuto in consiglio comunale la prima grande vittoria contro l'inceneritore cittadino. Il consigliere 5 Stelle Paolo Di Carlo ha presentato un ordine del giorno per cui il Consiglio Comunale impegna la Giunta entro giugno 2011 a:
1) commissionare approfondite analisi dei terreni circostanti l'inceneritore per verificare la presenza di diossine , metalli pesanti e polveri
2) in caso fosse verificata la presenza di sostanze inquinanti, richiedere la bonifica dei terreni
3) richiedere un'indagine epidemiologica per accertare gli effetti della presenza dell'inceneritore sulla salute dei cittadini.
Hanno espresso parere favorevole, oltre alla minoranza, i capigruppo della (ex) maggioranza della Lega e della lista civica Desio 2000, mentre UDC-Indipendenti ha sollevato obiezioni e il capogruppo del Pdl Filippo Ielo ha dato parere contrario. I capigruppo della minoranza si sono resi disponibili a far sì che la Giunta coinvolga nel progetto i Comuni confinanti, in quanto titolari di quote di Bea, la società pubblica che gestisce l'impianto d'incenerimento. Il successo è stato totale: hanno votato a favore tutti i consiglieri delle forze politiche tranne Filippo Ielo del Pdl, che si è astenuto, forse a causa di un conflitto di interessi piuttosto palese, dato che lavora per Bea nell'ambito del teleriscaldamento. Non sono mancati piccoli diverbi nella zona riservata al pubblico tra alcuni simpatizzanti del comitato NoIncDesio e alcune persone "filo inceneritoriste" vicine a Bea, contrariate dalla piega che stava prendendo la votazione!".

di Bruno Marton - Desio 5 Stelle


Fonte articolo

add page

Nessun commento:

Posta un commento