27/01/11

Come ti trasformo la Merda in Risotto (rigorosamente in leva)


La più grande scommessa in leva CDO-PIIGS-Subprime mai concepita sta prendendo sempre più quota:
Crisi: Merkel e Barroso Concordano Primo Passo Ampliare Efsf
Berlino, 27 gen
La cancelliera tedesca Angela Merkel e il presidente della commissione Ue, Jose Manuel Barroso concordano un "importante primo passo" per l'ampliamento del fondo europeo salva stati.
Lo rende noto il quotidiano Handelsblatt, secondo il quale il primo passo verra' deciso all'inizio di febbraio, mentre l'incremento dell'entita' dell'Efsf non sara' stabilita fino a alla fine di marzo....
E come da manuale classico del CDO....arrivano anche le triple AAA delle sorelle zoccole del Rating ovvero l'imprimatur indispensabile per operare l'alchimia che trasformi il mix di merda(M)&risotto(R) in risotto e basta, spalmando la merda-rischio su tutti noi....
Il tutto grazie a rigorose formule matematiche da premio nobel che cercano di "bilanciare" al meglio i suddetti equilibri tra M&R....
Ecco la definizione giusta per non fare confusione con gli EUROBOND che sono ben altra cosa: BOND-SALVA-STATI (ad alto livello di rischio&azzardo ma rigorosamente tripla AAA)
Ue: Moody's Assegna La 'Tripla a' Al Primo Bond Salva-Stati
mercoledì, 19 gennaio 2011 - 7:45 (ASCA)
Moody's ha assegnato un rating provvisorio ''AAA'' al primo bond del Fondo europeo di stabilita' finanziaria (EFSF).
Lo ha annunciato l'agenzia di rating.
L'emissione obbligazionaria e' stimata intorno ai 27 miliardi di euro che saranno usati per finanziare il pacchetto di aiuti dell'Unione europea da 85 miliardi di euro per sostenere l'Irlanda e realizzare una riserva di emergenza. Il primo bond e' atteso per la prossima settimana e dovrebbe avere un importo tra 3 e 5 miliardi di euro.
Sempre da manuale classico del CDO, il bond placement viene gestito dal solito pool di Banche-too-big-to-fail e ciuccia commissioni + le sorelle zoccole del Rating che in sintonia e concomitanza rifilano la tripla AAA d'ordinanza (come sopra illustravo)
Ribadisco: tutto come da manuale classico dei CDO....che solo poco tempo fa sono stati una delle principali cause della Grande Crisi.
L'unica differenza è che questa volta il meccanismo del CDO sale di livello e passa direttamente al Debito Pubblico degli Stati....
Il debutto del primo bond del Fondo "salva-stati" sarà gestito da Citibank, Hsbc e Société Générale.
Qualche giorno fa lo stesso Fondo aveva reso noto attraverso un comunicato che "l'Efsf raccoglierà nel corso del 2011 e 2012 fino a 26,5 miliardi di euro sul mercato dei capitali, con una transazione che deve essere considerata nell'ambito del programma di sostegno all'Irlanda".

Da segnalare che anche Fitch e Standard & Poor's hanno assegnato un rating di tripla A al fondo.
Non hai capito una mazza cosa diavolo sarebbe questa alchimia del CDO??
LEGGI il mio articolo La posta viene alzata sempre di più:
Tra le cause che potrebberò indurre ad una maggior positività nel breve, ci sono anche i 3-5 miliardi di Bond AAA che, basandosi sul Fondo di stabilizzazione europea (EFSF), verranno emessi la prossima settimana per finanziare una parte del salvataggio dell'Irlanda. Attenzione però a non fare superficiali equazioni: questi Bond-EFSF NON SONO DEGLI EUROBOND ma sono solo un embrione, un esperimento di importo limitato, un accrocchio in leva per aiutare le banche coinvolte, una pericolosa scommessa basata sul meccanismo del CDO (=Collateralized Debt Obbligation ovvero i "pacchetti regalo" che contenevano i mutui subprime....tanto per intenderci), alzando però la posta e portandola al livello degli Stati.
Come ripetiamo da tempo, la Grande Crisi non ha insegnato nulla....

Grazie al Moral Hazard...tutto come prima, anzi peggio di prima.

Vedi l'articolo L'ALCHIMIA INSTABILE DEL FONDO UE SALVA-STATI
....Dopo tutto, il veicolo salva-euro European financial stability facility (EFSF), creato lo scorso maggio dai paesi di Eurolandia, è il più grande Cdo mai realizzato.
Come con i Cdo, anche il veicolo Efsf è stato immesso sul mercato come strumento per ridurre il rischio. Sfortunatamente, il risultato potrebbe essere simile: far sprofondare l'intero sistema bancario nel caos più totale.
....I Cdo sono una forma di alchimia finanziaria: società veicolo che acquistano l'equivalente finanziario del piombo (mortgaged-backed securities a basso rating) e si finanziano principalmente con l'equivalente finanziario dell'oro (obbligazioni con rating AAA, altamente ricercate).
L'Europa sta seguendo un percorso simile.
...Il veicolo Efsf, creato per assistere i paesi in situazioni d'"illiquidità", è realizzato esattamente come un Cdo.
L'Efsf acquista i bond dei paesi che hanno difficoltà nel reperire fondi sui mercati (ad esempio, l'Irlanda) ed emette bond con rating AAA.
Com'è possibile tale alchimia?

....A prescindere da questa prova, tuttavia, la Germania sembra aver quadrato il cerchio: ha aiutato i paesi in difficoltà senza tirare fuori un euro (per il momento).
Come con i Cdo, però, questa potrebbe essere una vittoria di Pirro.
Il veicolo Efsf ha acquistato guadagni a breve termine in cambio di perdite nettamente superiori se la situazione dovesse peggiorare: una crisi fiscale in Spagna potrebbe far crollare l'intero edificio.
Dopo la crisi dei mutui subprime, i politici hanno accusato il mercato di miopia e irrazionalità e si sono lanciati a capofitto in nuove proposte sulla regolamentazione.
Se, da un lato, alcune critiche hanno senso, dall'altro, però, cosa dà ai politici l'autorità morale di criticare?
Dopo tutto, come dimostra l'Efsf, il loro orientamento potrebbe essere più irrazionale e di breve termine rispetto a quello del mercato, con il rischio di ripetere gli stessi errori, dal momento che non sembrano aver imparato la lezione......
Insomma la POSTA VIENE ALZATA e si continuano a fare ardite SCOMMESSE SULLE NOSTRE SPALLE, a vantaggio dei soliti noti.
Niente di nuovo sotto il sole:
il meccanismo della pacchettizzazione di merda&risotto nei CDO è stato per anni una manna fino a quando qualcosa non si è inceppato: i famosi mutui subprime....ed abbiamo visto cosa è successo.
Pensate invece a cosa potrebbe significare un mega-CDO sui Debiti Pubblici e sugli Stati Insolventi....
Pensate a cosa potrebbe succedere se le economie dei PIIGS non ripartiranno a stecca....e se continueranno a presentare dati e previsioni negativi od anemici come è successo ultimamente per Grecia, Portogallo, Spagna, Italia....

Brrrrrrr.....non mi ci fate pensare troppo.
Anche perchè nei CDO dei subprime c'erano mutui di bassa qualità e con alta probabilità di fallimento, ma non erano ancora falliti (in origine)

mentre nel CDO del fondo-salva-PIIGS fin dall'inizio ci sono obbligazioni di Stati già tecnicamente falliti!

Il bello è che nel breve il "giochino" potrebbe addirittura diventare una macchina per fare soldi, come da classico manuale delle armi finanziarie di distruzione di massa: adesso siamo ancora nella FASE ASCENDENTE DELLA SCOMMESSA (se tutto va bene).......

L'ardita ALCHIMIA del mega-CDO dell'EFSF e dei suoi Bond-salva-Stati
si basa in modo imprescindibile sulla futura Ripresa dei PIIGS (senza crescita non c'è tampone che tenga...)
Usciamo dunque per un attimo dalla segrete stanze degli Alchimisti di UE/BCE/FMI&Banche burattinaie.... e facciamoci un veloce giretto nel mondo reale dei PIIGS..

ITALIA
Se avete avuto "la sfortuna" di leggere le ultime previsioni del Bollettino di Bankitalia (18 gennaio 2010) in merito al futuro prossimo della nostra ridente ed indebitatissima penisola...allora avrete "vagamente" notato che SONO DESOLANTI.
Ecco perchè sono passate quasi sotto silenzio....
Vi ricordo che il Centro Studi di Bankitalia è uno dei migliori d'Europa.
Vi incollo una sintesi TUTTA IN GRASSETTO: stampatela, appendetela davanti al Water, rileggetela ad ogni "seduta" e tenetela in debito conto quando deciderete del futuro (in Italia o meno) dei vostri figli....
Resta incerta la ripresa italiana nel biennio 2011-2012, con il pil che frena, il debito che continua a correre e soprattutto l'occupazione che «ancora non recupera».
A preoccupare palazzo Koch sono le prospettive del mercato del lavoro.

Una crescita dell'economia attestata attorno all'1% almeno fino al 2012 non lascia troppo spazio all'ottimismo.

Secondo Bankitalia, poi, quest'anno il pil aumenterà dello 0,9% (in leggera frenata rispetto al +1% stimato per il 2010) e l'anno prossimo dell'1,1%.

Inoltre, se l'indicatore deficit-pil quest'anno sarà sotto il 5%, un risultato migliore delle previsioni del governo, il debito balzerà fino a sfiorare il 120% del pil.

Secondo Bankitalia, poi, alla fine dell'anno prossimo sarà recuperata soltanto la metà della perdita di pil accumulata nel biennio di recessione 2008-2009, «pari a quasi 7 punti percentuali».

Intanto i debiti delle famiglie aumentano, ma i consumi restano fermi.


Secondo palazzo Koch, «il debito delle famiglie è ulteriormente cresciuto, attestandosi alla fine di settembre sul 65% del reddito disponibile.
La spesa delle famiglie, aggiunge Bankitalia, è rimasta debole anche nell'ultima parte del 2010 e nel prossimo biennio i consumi continueranno a crescere a un ritmo appena inferiore a quello del prodotto, pari allo 0,8% sia nel 2011 sia nel 2012.
La spesa sarebbe frenata, oltre che da un graduale aumento dei costi di finanziamento, «dalla perdurante incertezza circa le prospettive occupazionali e dai minori trasferimenti dal settore pubblico»
(NdR Ci siamo già giocati tutto dai tempi di Craxi...e poi nessuno ha pensato che fosse il caso di rimettere in sesto i conti pubblici...).
Questi fattori «orienterebbero le scelte delle famiglie italiane verso un maggiore risparmio».
Ed ancora....
Industria: a Novembre Ordinativi -4,3%, Peggiore Flessione Da 8/2009
(ASCA) - Roma, 20 gen -
Nel mese di novembre, gli ordinativi dell'industria hanno registrato una flessione pari a -4,3% subase mensile de-stagionalizzata, si tratta del maggiore calo dall'agosto 2009...

IRLANDA
Un accreditato ed ardito thinktank economico irlandese ha nuovamente tagliato (e di brutto) le previsioni di crescita irlandese: ecco un quadro (in inglese) che fa rabbrividire le persone normali mentre fa gongolare (nel breve) gli allegri scommettitori sui bond-salva-stati dell'ardito CDO-EFSF....
Ireland Just Got Its Growth Forecast Slashed Again
IRELAND’S NATIONAL economic thinktank has significantly lowered its expectations for economic growth for the coming year, reducing by a third its expected growth in economic output.
The latest quarterly economic bulletin from the Economic and Social Research Institute estimates that economic growth – as measured by Gross Domestic Product, the overall value of Ireland’s economic output – would grow by 1.5% this year.
That total, although a welcome shift from the dramatic shift in Ireland’s economic fortunes in more recent years, is well down from the 2.25% estimate that the same body offered just three weeks ago.
The downward revision in the economic estimates mean that the new expected rate of growth is lower than the estimate provided for in the government’s Four Year Plan, which targeted a 1.75% growth in GDP this year.
Shortly after the plan was released on November 24, a report from the European Commission instead estimated that Ireland’s growth in GDP for this year would be 0.9% – forcing the government to play defence on its own estimates.
The quarterly bulletin also suggested that the level of national debt would account for a greater chunk of GDP by next year than had even been estimated by the government in its budget just six weeks ago: the new estimate is that debt will account for 104.5% of GDP, as opposed to
Elsewhere, the latest quarterly forecast also predicted that the number of people at work over 2011 would be 24,000 lower than estimated just three months ago – with employment expected to average out at 1.83 million, down by 1.25% on the same amount for the year just gone.
That drop in unemployment would be reversed only slightly in 2012, with just 5,000 net new jobs will be created in 2012. As a result, about 50,000 people are expected to emigrate.......
PORTOGALLO
Recentemente la Banca del Portogallo se n'è uscita con delle pessime previsioni 2011 che renderebbero gli aiuti FMI/UE praticamente INEVITABILI: infatti, dopo il rimbalzuccio del 2010, viene previsto un ritorno in RECESSIONE.
Portogallo: Banca Centrale Prevede Una Recessione Nel 2011
martedì, 11 gennaio 2011 - 14:48
La banca centrale del Portogallo prevede una contrazione dell'1,3% dell'economia nel 2011, seguita da una crescita dello 0,6% del Pil nel 2012.
Le stime divergono da quelle del governo, che prevede una crescita dello 0,2% quest'anno, trainata da un aumento delle esportazioni.
Portogallo: Banco do Portugal rivede crescita al ribasso, Pil 2011 stimato ora a -1,3%
Finanzaonline.com - 11.1.11/14:31
La Banca centrale del Portogallo (Banco do Portugal) ha rivisto al ribasso le stime sulla crescita nell'anno in corso. Secondo le stime, diffuse oggi nel Bollettino economico, il Pil dovrebbe registrare nel 2011 un calo dell'1,3%, contro la stima di una crescita nulla elaborata lo scorso autunno.
A peggiorare sono anche le previsioni per il consumo interno che nel corso dell'anno dovrebbe registrare un calo del 2,7% rispetto allo 0,8% previsto in precedenza.
Per il 2012, l'economia portoghese è attesa invece in miglioramento dello 0,6%.
Fitch, Portogallo verso recessione
...Il Portogallo probabilmente tornera' in recessione nel 2011, ed e' fra i Paesi dell'area euro che rischiano un taglio del rating. Lo dice l'agenzia Fitch.....
Della SPAGNA ne abbiamo già parlato in Aquí vivo solo
solo l'ultima chicca iberica:
Spagna: crollo consumi
27 GEN -
Crollano a dicembre i consumi spagnoli.
Le vendite al dettaglio sono diminuite del 4,4% rispetto a dicembre 2009.
Mentre sulla GRECIA sarò buono....e ve la risparmio....

Guardando dunque alle pessime previsioni per Italia, Spagna, Portogallo, Irlanda, Grecia....speriamo sinceramente che la formula di "bilanciamento del rischio" di Merda&Risotto nel CDO-scommessa dell'EFSF sia veramente geniale e portentosa....
Altrimenti o la Germania paga per tutti a go-go oppure rischiamo di fare la fine dei pacchetti-CDO con dentro i mutui subprime: PATATRAC!
Insomma per "gli instancabili seminatori di dubbi" (come qualcuno ci ha definiti) sono già più evidenti I SEMI DELLA PROSSIMA GRANDE CRISI (se tutto va male...peggiore di questa)
anche perchè NULLA è cambiato strutturalmente ed è stato solo comprato del tempo (a caro prezzo).
E scusate se, seminando instancabilmente dubbi, rischiamo di diminuire i guadagni ed i bonus dei professionisti del settore....

Naturalmente, secondo i coca-cow-boys d'oltreoceano, 'sto CDO-EFSF potrebbe pure funzionare perchè sarebbe assai simile al TARP made in USA....e loro se ne intendono....;-)
Come ripeto da tempo, siamo ancora nella fase ASCENDENTE della scommessa....
e gli Avvoltoi volteggiano in cerca di performance di breve e di bonus-premio.....
Why The European Bailout Fund May Be More Successful Than You Can Imagine
In his Bedtime With BTIG note, Mike O'Rourke makes a fantastic analogy between TARP -- which morphed from a vehicle to buy up troubled assets to being one that invested directly into banks -- and the European Financial Stability Fund.
Like TARP, the EFSF, is morphing, and if it's anything like TARP it may at once be reviled and wildly successful............
Fonte articolo

add page

Nessun commento:

Posta un commento