08/02/11

Negli USA poco alla volta tutto sta tornando alla "normalità"

Negli USA, poco alla volta, tutto (o quasi...) sta tornando alla cara vecchia "normalità": non so se esserne contento o se iniziare a preoccuparmi....
Continua a migliorare il contesto economico degli USA.
Anche il depresso settore dello small business è in fase di lento recupero: l'indice di fiducia redatto dall'NFIB è ulteriormente migliorato, pur rimanendo ancora a livelli nettamente sotto alla media.
Naturalmente l'unica cosa che non recupera è l'elemento occupazionale: per ora il mondo dello small business non ci pensa proprio ad assumere.


Usa: Sale Indice Fiducia Piccole Imprese. Ma Occupazione Resta Al Palo
martedì, 8 febbraio 2011 - 12:42
Migliora il clima economico tra le piccole imprese degli Stati Uniti.
Nel mese di gennaio, l'indice Nfib, che misura il grado di fiducia dei piccoli imprenditori a stelle e strisce e' salito a 94,1 punti dai 92,6 punti del mese di dicembre.
Ma restano numerosi ostacoli: le vendite continuano a restare molto deboli e la crescita economica non appare sufficiente a creare nuovi posti di lavoro.
L'aumento della fiducia arriva grazi all'indotto che produce per le imprese manifatturiere ed esportatrici, mentre il settore delle costruzioni, che e' caratterizzato da alta intensita' di mano d'opera, resta depresso, spiega la Federazione nazionale dei piccoli imprenditori.

Anche l'economia di plastica delle Carte di Credito made in USA si è rimessa in moto per la prima volta dal 2008.
Come "giustamente" sottolinea l'articolo...visto che il DEBITO dei Consumatori ha ripreso a salire (anche) attraverso il canale delle Carte di Credito, gli USA ormai sarebbero in full-recovery mode ovvero in modalità di piena Ripresa.
Semplice e cristallino, vero?....
Come dicevo, negli USA tutto sta tornando alla cara vecchia normalità, comprese le mitiche carte di credito revolving...

PLASTIC IS BACK: Credit Card Debt Increased For First Time Since '08
In December, consumer credit card debt increased for the first time since 2008, according to the Federal Reserve, another strong indication that the American economy is in full recovery mode.
The Federal Reserve's latest snapshot of consumer credit statistics also showed Americans accumulating more debt -- both on their credit cards and in loans for cars, mobile homes, and tuition, among other things -- in the last three months of 2008, after almost 2 years of decline.....
Vedi cosa scrivevo tanto tanto tempo fa in Carte & Tarocchi: quelle "storie di vita vissuta" ormai stanno tornando la "normalità" o meglio non hanno mai smesso di esserlo (con la FED a mo' di tampone)
......Insomma calza a pennello la storiella (vera) che citavo qualche giorno fa in I Cinesi presentano il conto
......questa estate una signora americana mia amica mi ha raccontato che tutte le signore sue conoscenti usano la carta di credito per fare shopping.
Fin qui nulla di strano: il problema è che a furia di consumare sopra le loro possibilità non riescono più a rimborsare entro il 10 del mese successivo le spese del mese precedente.
Invece di sospendergli la carta, gli istituti di credito hanno permesso alle desperate housewives di accumulare fino a 30-40mila dollari di debito.
E successivamente, invece di fare un severo recupero del credito pignorando anche i bigodini di queste signore...hanno loro proposto di pagare mensilmente solo gli interessi sul debito cumulato ed intanto possono continuare tranquillamente a spendere.

It is only a piece of plastic commentavano le rispettabili signore americane...con ancora tutti i loro bigodini in testa...
Indovinate un po' chi ha comprato dagli istituti di credito americano il debito di quelle carte??...Permettendo di fatto che si continuasse a spendere e consumare...
(N.d.R. I Cinesi naturalmente...)
Fonte articolo

Nessun commento:

Posta un commento