15/02/11

A Ruviano (Ce) differenziata al 90% grazie al baratto

Ruviano è un comune dell’alto casertano, siamo nella terra de La Peste raccontata da Tommaso Sodano. Eppure questo piccolo comune che conta poco più di 1800 abitanti “rischia” di superare Capannori, in provincia di Lucca (che raggiunge l’80% di differenziata) e di essere eletto Comune più virtuoso d’Italia, grazie al 90% di raccolta differenziata.

Dichiara Roberto Cusano il sindaco a Il Mattino di oggi (pag. 24).

Non è stata organizzata una raccolta porta a porta ma le famiglie conferiscono carta, vetro, plastica e quant’altro direttamente in Isola ecologica dove è impegnato l’unico operaio. Il che ci permette la più esigua imposta della Campania.

Nell’isola ecologica ci finisce il 50% dei rifiuti mentre l’altro 40% è umido che raccolto nel dissipatore e poi portato al depuratore da chi abita in centro; chi abita in campagna, invece lo trasforma in fertilizzante. L’idea geniale, consiste invece, nell’usare l’isola ecologica anche come isola di scambio e baratto per gli ingombranti.

Spiega ancora il sindaco Cusano:

In questo luogo avviene una forma di riciclo. I ruvianesi possono prelevare gratuitamente quanto gli occorre.

E così che la scorsa settimana sono stati ricollocati 6 passeggini praticamente nuovi.

Foto | Pro Loco Raiano

Fonte articolo

Nessun commento:

Posta un commento