01/04/11

Mirabello Monferrato (AL) cinquantesimo comune virtuoso!

Mirabello Monferrato (AL) è stato promosso ‘Comune Virtuoso’. L’associazione nazionale dei Comuni Virtuosi ha valutato e accolto l’adesione del comune di Mirabello, grazie all’impegno svolto, in atto e in programma nelle linee guida: gestione del territorio, impronta ecologica, rifiuti, mobilità sostenibile, nuovi stili di vita. Mirabello è stato così riconosciuto comune impegnato per valorizzare e far conoscere la tutela dell’ambiente e del suo territorio e migliorare la qualità della vita.

Questo grazie ad esempio alla promozione di attività quali: la diagnosi energetica e la bonifica amianto degli edifici comunali, il servizio di sportello bonifica amianto per i cittadini, l’assegnazione di contributi ai privati per la sostituzione di vecchie caldaie con nuove ad alta efficienza, l’attuazione del progetto “riducimballi” e “Comune leggero”, l’utilizzo di stoviglie biodegradabili compostabili per le mense scolastiche e per le sagre, l’installazione di illuminazione pubblica a led; la promozione di cestelli con bottiglie di vetro per i cittadini al fine di incentivare il riutilizzo di bottiglie e diminuire l’usa e getta; l’installazione della “fontana leggera” per ridurre la produzione di rifiuti di imballaggi di plastica; la promozione del compostaggio domestico, l’installazione di una infrastruttura di banda larga wireless per abbattere il problema del “digital divide”, il progetto di installazione di pannelli fotovoltaici presso il centro sportivo, l’attivazione del “Consiglio comunale dei bambini”, la promozione di prodotti tipici con l’istituzione del registro delle “denominazioni comunali”, la promozione in corso e in partnership con i commercianti del progetto “negozi leggeri” per l’erogazione di prodotti alla spina, la promozione in fase di definizione di borse di stoffa e di pannolini lavabili e la continua ricerca di strumenti e progetti che aspirano al traguardo “rifiuti zero”.

Proprio in questo contesto, si apprezzano i primi risultati con ad esempio la produzione di rifiuti pro-capite che nel 2010, ha registrato rispetto al 2009 una diminuzione di circa il 22%, una diminuzione dieci volte più grande rispetto agli anni precedenti.

Spiega il sindaco Luca Gioanola: “Un traguardo per ripartire, uno strumento per continuare, uno slancio per migliorare. Stiamo già guardando alle prossima azioni. Abbiamo recentemente aderito alla campagna nazionale “Porta la Sporta”, stiamo lavorando al testo di una delibera consigliare sul tema “Verso i rifiuti zero” che prevederà un ventaglio di azioni tra le quali la nomina di una commissione di controllo che ogni anno dovrà valutare l’andamento della produzione dei rifiuti, e siamo in particolare impegnati nella valutazione tecnica ed economica dell’installazione di una compostiera comunale che permetterà al Comune di iniziare a smaltire in proprio i rifiuti organici provenienti sia dalle mense, che utilizzano tutte stoviglie biodegradabili compostabili, sia ad esempio dai privati cha oggi hanno i contenitori che comportano costi sia di smaltimento sia di raccolta nei confronti dell’ente gestore. Un progetto che si autofinanzierà, come la Fontana Leggera che con i suoi più di 14000 litri erogati al mese potrebbe rifinanziarsi già in meno di tre anni”.

Mirabello, prima realtà in Provincia di Alessandria, la quarta in Piemonte, la cinquantesima in Italia a far parte dell’Associazione Comuni virtuosi.

Se ne parlerà anche nel convegno ‘Comuni virtuosi, i nuovi stili di vita nella pubblica amministrazione’, che si svolgerà giovedì 31 marzo, alle 21.15, presso il Salone Teatro, via Maria Ausiliatrice 7. Relatore principale della serata sarà Marco Boschini, coordinatore nazionale dell’Associazione dei Comuni Virtuosi.

Fonte articolo

Nessun commento:

Posta un commento