11/06/11

Il CLUB dei RECIDIVI...

Da due anni a questa parte ci ripetono tutti i santi giorni:
"la Grande Crisi è finita"...
"il Peggio è alle nostre spalle"...

Però esiste un Club...che sta diventando sempre più affollato di nuovi iscritti...
Eccovi il CLUB dei RECIDIVI
ovvero di quei Paesi
che sono (appena tornati) in Recessione Tecnica
Definizione: si parla di recessione tecnica quando il PIL di un Paese si contrae per almeno due trimestri consecutivi
oppure che sono in Recessione Totale
oppure che sono in quasi-Recessione/Recessione strisciante...

Man mano aggiorneremo la Lista degli Iscritti a questo "deprimente" Club...

Primo iscritto:
il Giappone terremotato e nuclearizzato...
vedi nel mio blog: Il PIL del Giappone si smoscia (quasi) ai minimi degli ultimi 20 anni
Giappone: -3,7% il pil annualizzato nel I trim. 2011
Brusco calo del pil giapponese nei primi 3 mesi del 2011.
Il prodotto interno lordo nipponico ha segnato una flessione annualizzata del 3,7% rispetto al -1,9% atteso.
Il dato del trimestre precedente è stato rivisto a -3% da -1,3%....
.

....Su base sequenziale il PIL del Giappone è calato lo scorso trimestre dello 0,9%. Gli esperti avevano previsto un calo dello 0,5%.

Nel quarto trimestre del 2010 era sceso su base sequenziale del -0,8% (rivisto al ribasso da -0,3%)

....Nel quarto trimestre del 2010 il PIL giapponese era calato su base annualizzata del -3% (rivisto al ribasso dal -1,3%)...
Tecnicamente, si parla di recessione quando il PIL di un Paese si contrae per almeno due trimestri consecutivi....
.

Secondo iscritto:
la piccola Danimarca no-euro...
vedi nel mio blog Danimarca in recessione tecnica
La piccola Danimarca è in Recessione Tecnica....: infatti il PIL è risultato in calo congiunturale per 2 trimestri consecutivi. PIL Danese 1° trim. 2011: -0,5% rispetto alle attese per +0,5%

Terzo iscritto fresco fresco:
il PIIGS-Portogallo tecnicamente fallito e tecnicamente salvato da UE/FMI...
Il Portogallo è in recessione tecnica
Il Pil del paese è sceso del -0,6% nel primo trimestre del 2011. La stima iniziale prevedeva una flessione dello 0,7%.
Anche nel quarto trimestre dello scorso anno il Pil era sceso del -0,6%.

Quarto Iscritto "non ufficiale":
la PIIGS-Irlanda tecnicamente fallita e tecnicamente salvata da UE/FMI...
Manca il dato del 1° trim. 2011 ma possiamo immaginare che sia negativo...
...Non sono invece disponibili i dati relativi all'Irlanda, che....usufruisce degli aiuti Ue-Fmi e che nell'ultimo trimestre del 2010 aveva registrato un segno negativo, con un -1,6%.

Quinto Iscritto ad honorem:
la PIIGS-Grecia tecnicamente fallita e tecnicamente salvata da UE/FMI...
Non sarà in Recessione Tecnica per la miracolosa crescita del 1° trimestre 2011: +0,8% di PIL (spesso la statistica fa strani scherzi...)
In compenso è in Recessione Totale e Devastante (ben peggio di quella tecnica...)
La Grecia, che ha segnato un aumento del Pil dello 0,8% nel primo trimestre 2011 rispetto al trimestre precedente, ha visto invece una diminuzione del PIL da -4,8% su base annua ed era stata del -7,4% nell'ultimo trimestre 2010...

Invece, in zona Cesarini Recessionaria abbiamo

Cipro
...Cipro, con una crescita del Pil nel 1° trim. 2011 pari allo 0%
la Spagna
...Spagna, con una crescita del Pil nel 1° trim. 2011 pari allo 0,3%
La Spagna archivia il quarto trimestre del 2010 con una crescita del Pil pari a +0,2% rispetto al trimestre precedente. (-0,1% di Pil nel 2010)

e SOPRATTUTTO l'Italia
(vedi 1° Trim. 2011: Blackout del PIL Italiano. Siamo cresciuti 8 volte meno della Grecia...)
che potrebbe definirisi in QUASI-Recessione-Tecnica
o se preferite in Recessione Strisciante
con un mini-mini-mini +0,1% negli ultimi due trimestri
e con sul groppone uno dei più colossali Debiti Pubblici del Globo Terracqueo...
L'Italia ha fatto registrare un aumento del Pil dello 0,1%, identico a quello rilevato nell'ultimo trimestre del 2010 e ben al di sotto della media dell'eurozona
E' pur vero che l'Italia gira a velocità piuttosto differenziate...
Infatti nel 2010 il PIL Nazionale è cresciuto del +1,3% (comunque troppo poco rispetto all'abissale -5% del 2009...)
con la seguente suddivisione: +2,1% nel Nord Est, +1,7% nel Nord Ovest, +1,2% nel Centro e solo del +0,2% in Meridione.
Ma in ogni caso l'Italia è ancora Una ed Indivisibile....
e comunque sono assai numerosi i Paesi che procedono a velocità differenziate.
Pur essendo in Recessione Strisciante...possiamo però consolarci con un bel bicchiere di Vino italiano...;-)
Italia primo produttore di vino del mondo
Secondo Coldiretti con l'ultima vendemmia superata la Francia.

MEMENTO di chiusura:
la maggior parte di questi Paesi è in condizioni tali (per es. di Debito Pubblico)
che, per allontanare lo spettro del Default, dovrebbe CRESCERE almeno come Singapore...:-)
(con ironia...ma nemmeno troppo)
Secondo i dati del ministero del Commercio e dell'Industria, nel primo trimestre del 2011 il Paese ha visto una crescita del 23,5% su base trimestrale, a fronte del +8,8% registrato nel quarto trimestre del 2010. Su base annua, l'economia si è espansa invece al ritmo dell'8,5% rispetto al +12% precedente.
Ed INVECE questi PAESI, tecnicamente falliti oppure a serio rischio,
o sono tornati in Recessione Tecnica,
o sono in Recessione Abissale
oppure arrancano sul confine della Recessione....
Pertanto...se 2+2 fa 4....;-)

P.S. Nel caso avessi dimenticato "qualcuno papabile" per il Club dei Recidivi...fatemi un fischio. Grazie.

Fonte articolo

Nessun commento:

Posta un commento