26/06/11

L’idea della borsa per gestire i servizi per la città. Ed il referendum ? Scherzavamo probabilmente !

Non bastano le difficoltà economiche in cui versa Comune di Firenze, perdite dovute anche dalla situazione dei “derivati” (previste perdite per 12,939 milioni di euro nel biennio 2010/2012) ed il ricorso al TAR di una azienda del settore dopo che sono stati bloccati alcuni, non tutti, i titoli derivati.

fonte immagine

Se non vi bastava eccoci alla nuova idea del Sindaco di Firenze Matteo Renzi: la creazione di una holding per gestire i servizi pubblici che verrebbe quotata in borsa.

Ma i cittadini italiani non avevano votato al referendum contro la privatizzazione dei servizi pubblici (acqua, trasporti, gestione rifiuti ecc…) ?

Ma non è importante in un momento di crisi evitare ulteriori speculazioni finanziarie ?

Nessuna “borsa” privata puo’ restituirci i beni primari come l’acqua; è essenziale ripartire dalla proposta di legge già presentata in parlamento.

Fonte articolo

Nessun commento:

Posta un commento