07/07/11

Milanese paga casa a Tremonti (a sua insaputa naturalmente)!


La polizia, coordinata dal pubblico ministero Vincenzo Piscitelli, ha scoperto un fatto che desta più di un interrogativo: il ministro abita, nel cuore di Roma, in un prestigioso appartamento il cui canone di fitto è a carico dello stesso Milanese. Il deputato di origini irpine versa 8.500 euro al mese per una residenza in cui non vive (..)

secondo le ricostruzioni della Procura, sarebbero stati eseguiti lavori di ristrutturazione per circa 200mila euro, che - però - il Milanese non ha mai pagato alla società che se n'è occupata. Come mai? E per quali altre strade sono stati compensati questi lavori per cui non risulta alcuna documentazione? Emerge qui l'altro dato inquietante: a consolidare quell'appartamento pagato da Milanese e in cui vive il ministro è la Edil Ars, di Angelo Proietti. Proprio la stessa società che in molte occasioni ha ottenuto appalti dalla Sogei, società controllata dal Ministero delle Finanze, ed in passato finita anche nel mirino di alcuni accertamenti della stessa Guardia di Finanza. (Repubblica)

Ma state tranquilli, questo è un ministro del “partito degli onesti” … è successo sicuramente tutto a sua insaputa!

Per la cronaca, il Milanese citato sopra, è il deputato Pdl su cui pende da questa mattina una richiesta di custodia cautelare in carcere per l’accusa di corruzione, rivelazione di segreto d'ufficio e associazione per delinquere.

Fonte articolo

Nessun commento:

Posta un commento