09/07/11

SUMMER NIGHTMARE (incubo estivo) - INCUBI RECESSIVI - INCUBI GRECI -

L'ARTICOLO E' DI QUELLI LUNGHI..MA VALE LA PENA LEGGERLO UN PO'!!!



LA DOMANDA CHE TUTTI SI PONGONO IN QUESTE ORE...CHE SENSO HA PER I TEDESCHI O I FRANCESI SALVARE LA GRECIA SENZA SALVARE UN MINUTO DOPO L'IRLANDA, IL PORTOGALLO E POI...VISTO QUANTO ACCADUTO IN QUESTE ORE ...SPAGNA E ITALIA..

MA ALLORA ..SE IL SALVATAGGIO DELLA SOLA GRECIA E' INUTILE...PERCHE' SALVARLA?

E ALLORA ECCO SORGERE INCUBI SEMPRE PIU' VIOLENTI IN QUESTA ESTATE CHE POTREBBE PASSARE ALLA STORIA DEI LIBRI D'ECONOMIA...

MENTRE IL POPOLINO RIPOSA INCONSAPEVOLE IN SPIAGGIA!



INIZIAMO DA UN RECORD: DA QUANDO E' INIZIATO L'EURO LO SPREAD FRA BTP E BUND NON E' MAI STATO COSI' ALTO!

DUE GRAFICI CHE SI SPIEGANO DA SOLI:

IL BUND TEDESCO A 10 ANNI RENDE IL 2,83%


IL BTP ITALIANO A 10 ANNI IL 5,27



LA DIFFERENZA? 2,44%

SE PER IPOTESI, TUTTO IL DEBITO PUBBLICO ITALIANO PAGASSE UN DIFFERENZIALE DI TASSO DEL 2,5% RISPETTO AI CUGINI CRUCCHI (che ci dicono che l'Europa è unita)
LA TASSA DA PAGARE PER IL NOSTRO PAESE SAREBBE, SU UN DEBITO DI 2 MILA MILIARDI, DI 50 MILIARDI DI EURO

SE SI IPOTIZZASSE UN COSTO MEDIO DEL DEBITO (A BREVE E A LUNGA) DEL 5% (OGGI SIAMO AL 4%) IL COSTO PER LO STATO SAREBBE, DI SOLI INTERESSI ...100 MILIARDI DI EURO ALL'ANNO

Ovvero, se il saldo fra entrate e uscite dell'Italia al netto degli interessi fosse 0, ogni anno gli italiani dovrebbero essere tassati con una manovra da 100 miliardi di euro per evitare un aumento del debito complessivo.

E' ovvio che una tale tassa sarebbe accettabile se il paese crescesse al ritmo del 4%, ma ahimè...la crisi ha riportato il PIL indietro di molti anni, negli ultimi sei mesi la crescita è stata 0, e con questa nuova crisi finanziaria e conseguente manovra..E' ALTAMENTE PROBABILE CHE IL PIL SCENDERA' NUOVAMENTE E AVREMO DAVANTI UNA PESANTE RECESSIONE AUTUNNALE (a meno di improvvisi cambiamenti di politica economica mondiale...QE3)

MA NON SOLO, GLI ITALIANI SI TROVANO DA PAGARE 50 MILIARDI DI EURO DI SPESA IN PIU' RISPETTO AI TEDESCHI SOLO PER COLPA DEL FATTO CHE SIAMO IN ITALIA.(differenziale fra BTP e Bund)

E SE POI RICORDIAMO CHE....LA META' DI QUESTI SOLDI ESCONO E VANNO ALL'ESTERO (CHE DETIENE QUASI IL 50% DEL NOSTRO DEBITO)...mentre in Giappone i titoli sono posseduti solo all'interno del paese...la frittata è fatta


E Il governo ITALIANO cosa fa? semplice
1) mette una prima tassa sul patrimonio che colpisce tutti (deposito titoli)
2) una seconda tassa sulle auto un po' potenti
3) vuole ridurre le pensioni (welfare)
4) INTRODUCE UNA RIDUZIONE DELL'AMMORTAMENTO PER alcune aziende...(mettendole in crisi)


OVVERO, CREA LE PREMESSE PER SPAVENTARE I RISPARMIATORI (SENZA CHE QUESTE TASSE SERVANO A QUALCOSA). LI RENDE CONSAPEVOLI CHE LA MANOVRA NON E' SUFFICIENTE, ALLONTANA GLI INVESTIMENTI IN IMPRESA ( Con il fermo del nucleare, del ponte di messina, l'incertezza sulla TAV, il blocco di tutti gli incentivi sul fotovoltaico, l'aumento dell'Iva, le riduzioni sulla quota ammortizzabile.... VENGONO MENO IMPORTANTI PUNTI PERCENTUALI DI PIL...assistiamo a continue chiusure di piccole e medie aziende o la loro DELOCALIZZAZIONE - visto che il costo per fare impresa è da noi sempre piu' alto)

UNA MANOVRA CHE DOVREBBE PORTARE QUASI 50 MILIARDI IN 3 ANNI...mentre..in questi pochi giorni lo spread fra BTP e Bund è passato da 180 bps a 250.
il differenziale, 70 bps, se confermato...porta a un extra costo annuale per l'Italia di una decina di miliardi di euro all'anno ..

PRATICAMENTE CI SIAMO QUASI FUMATI IN POCHE ORE UNA MANOVRA FINANZIARIA!

E PENSATE CHE GLI AIUTI AI PAESI IN DIFFICOLTA' (concessi dalla stessa Italia) HANNO DEGLI INTERESSI CHE SI AGGIRANO AL 5%, OVVERO...IL COSTO DEL NOSTRO DEBITO SUPERA IL PROFITTO CHE NE DERIVA DAI CREDITI CHE CONCEDIAMO A CHI E' IN DIFFICOLTA'


---------------------------------------------------------------------------------

Ma questa non è che la punta dell'Iceberg.


PASSIAMO ALLE BANCHE....

Sul fronte delle banche i bilanci mostrano le ferite di oltre 3 anni di crisi che hanno procurato fallimenti, ritardi nel pagamento delle rate a moltissimi privati e molte piccole imprese. Alcuni istituti sono costretti ad aumenti di capitale per ripianare perdite e ricostituire i minimi livelli patrimoniali.


Il vero patrimonio delle banche è la fiducia della clientela, la sicurezza che la banca offre a chi deposita valori e a chi vuole investire risparmi o utilizzare servizi di banca. Ebbene la fiducia degli italiani verso le banche è a livelli incredibilmente bassi.

I motivi? le obbligazioni Parmalat, Cirio e Argentina per i privati, i derivati sui tassi per le piccole imprese) provocati da superficialità e da ingordigia, i prodotti spazzatura nel risparmio gestito ecc ecc
Come vedete da questo grafico sono pochissimi gli italiani che hanno fiducia nelle banche.

le perdite accumulate dalle banche le induce a interventi KAMIKAZE: Aumenti di commissioni (sulle operazioni allo sportello, sui conti correnti….) e aumento dello spread sui finanziamenti.

NON SOLO, MA I TASSI ITALIANI IN AUMENTO..FANNO AUMENTARE IL COSTO DELLA RACCOLTA PER LE BANCHE... le quali non riescono a prestare alle aziende buone...perdendo quote di mercato a spese di Banche estere che la fanno da padrone.

Le campagne pubblicitarie degli ultimi 18 mesi, atte a ricostruire la fiducia sono state ASSOLUTAMENTE INUTILI, SE NON DANNOSE!.
Il personale bancario è assolutamente sfiduciato..salari sotto pressione, i migliori se ne sono andati, nessuna crescita ..e spesso il cliente percepisce questa frustrazione...

MA GUARDIAMO ALLE SOFFERENZE ...
Il grafico CONSIDERA i Crediti Deteriorati Lordi a fine 2010 in percentuale dei crediti totali concessi alla clientela.

FONTE: ELABORAZIONE LINKER SU BILANCI 2010

E' ovvio che la situazione sta peggiorando e spesso i numeri riportati a bilancio sono un po' gonfiati DA ECCESSIVO OTTIMISMO.

Basta vedere quello che è accaduto in settimana per la valutazione di telecom Italia in TELCO. 1,8 euro contro 0,9 del mercato. Questo permette a telco di avere ancora del capitale (fittizio) e alle banche (mediobanca e Intesa) di non mettere a bilancio perdite che in realtà esistono a mark to market.

PER NON PARLARE DEI BTP IN PANCIA ALLE BANCHE ITALIANE...la discesa dei corsi in queste settimane equivale a una perdita nel bilancio delle BANCHE (anche se artifici contabile gli permettono di non mostrarle a bilancio)


QUESTE COSE BEN SONO RISAPUTE NEL MONDO INTERNAZIONALE. LE BANCHE TEDESCHE, INGLESI E FRANCESI (che si riforniscono di liquidità anche tramite la FED) SONO MOLTO PREOCCUPATE E TAGLIANO MAN MANO LE LINEE DI CREDITO ALLE BANCHE ITALIANE (partendo da quelle non garantite).

Il fenomeno (CREDIT CRUNCH) è molto pericoloso e la BCE è stata costretta in settimana a comunicare che ACCETTERA' obbligazioni spazzatura portoghesi come collateral nelle operazioni di finanziamento....ORA DITEMI VOI..SE QUESTO NON E' UN VERO E PROPRIO CAMPANELLO D'ALLARME.

Tenete presente che in caso di default greco (o portoghese) la BCE sarebbe tecnicamente insolvente e quindi incapace di immettere liquidita' nel sistema.

L'insolvenza nasce dal fatto che hanno in panche decine di miliardi di obbligazioni PIIGS, se il valore crolla...il capitale esiguo della BCE salterebbe (il recente aumento cerca di salvare il salvabile, ma il capitale è sempre minimo)

La BCE potrebbe aumentare il capitale? Beh..essendo una istituzione PRIVATA, i cui azionisti sono LE BANCHE CENTRALI DEI VARI PAESI (che a loro volta sono possedute da azionisti bancari privati) potrebbe,....MA LE BANCHE FORTI POTREBBERO CHIEDERE VANTAGGI DI QUALCHE TIPO PER ESSERE DISPOSTE A RIFINANZIARE UNA BCE CHE POTREBBE ANCHE NON AVERE PIU' FUTURO....


Ma torniamo alle banche italiane che passano gli stress tests solo perche' non viene considerato il rischio sovrano (obbligazioni statali in pancia)...

Banche che non prestano, che hanno un alto costo della raccolta, che vedono gli incagli aumentare e i clienti buoni che vanno via perchè sono troppo care.

il tessuto produttivo non ha piu' un alleato nel sistema bancario ma un nemico. E allora sono molti gli imprenditori che VENDONO l'azienda finchè sono in tempo a colossi multinazionali (Parmalat, Bulgari ecc ecc..i casi sono numerosissimi negli ultimi mesi)

------------------------------------------------------------------------------------
ALTRE NOTIZIE NON PROPRIO ENTUSIASMANTI...


-----------------------------------------------------------------------------------
LODO MONDADORI: FININVEST (Berlusconi) DEVE PAGARE 560 MILIONI DI EURO A CIR (de benedetti). Verdetto immediatamente esecutivo.
-----------------------------------------------------------------------------------

BOSSI difende TREMONTI: "Tremonti ascolta i mercati e meno male che c'é qualcuno che lo fa, altrimenti i mercati ci fanno fallire".

MA MERCATO LIBERO RITIENE CHE LA FRATTURA SIA INSANABILE E CHE QUELLA CHE SI E' APERTA IERI SIA SOLO UNA TREGUA. Le dimissioni potrebbero essere rimandate....
E la finanza internazionale LO HA BEN CAPITO.

Quindi, Bossi dice che senza Tremonti faremmo la fine della Grecia, la probabilità che Tremonti lasci è altissima...QUINDI LA PROBABILITA' DI FAR LA FINE DELLA GRECIA E' ALTA.

Ma L'ITALIA NON E' LA GRECIA O IL PORTOGALLO. NESSUNO IN EUROPA SAREBBE COSI' FORTE DA POTERLA SALVARE. IL DEBITO PUBBLICO E' TROPPO ALTO E QUINDI IL FONDO SALVA STATI SAREBBE INSUFFICIENTE.

un'Italia che non potesse piu' presentarsi sui mercati a finanziare il suo debito SAREBBE LA FINE DELL'EURO E IL RITORNO ALLA VECCHIA LIRA CON UNA SVALUTAZIONE DI CIRCA IL 50%. (PERDITA DEI RISPARMI)


-------------------------------------------------------------------------------------

Saldi:Allarme Consumatori, Un Flop; Vendite Giu' Dell'8-10%

CONSUMI SEMPRE PIU' IN RITIRATA..l'aumento dell'1% dell'Iva non permette gettito aggiuntivo...anzi potrebbe accadere che incasseranno meno di prima...in quanto i consumi sono crollati

------------------------------------------------------------------------------------

LA BENZINA E' SEMPRE PIU' CARA 1,6 euro al litro è record! (la bolletta energetica insostenibile)

pur con il prezzo del petrolio a valori simili a inizio anno (in euro) il prezzo della benzina ha toccato 1,60 euro...mentre nel 2008 con il petrolio a 150 dollari la benzina toccò i 1,57 al litro (anche se il cambio allora era 1,55...ovvero l'8,5% di differenza...)

prezzi benzina

-------------------------------------------------------------------------------------

IN CINA L'inflazione ha accelerato. I prezzi al consumo sono aumentati lo scorso mese nel Paese asiatico del 6,4%. Si è trattato del più forte aumento da tre anni. Gli economisti avevano previsto un aumento del 6,2%. Lo scenario è delicato, se, senza interventi dello stato l'inflazione cala tutto procede per il meglio. ma se il governo deve intervenire per RAFFREDDARE i prezzi frenando la crescita...l'intera economia mondiale ne risentirà.

-------------------------------------------------------------------------------------


Oro, ieri nuovi massimi per il metallo giallo (in euro!)

------------------------------------------------------------------------------------

Il report sull'occupazione americana di ieri non è proprio piaciuto, anche se il mercato USA non si è scomposto piu' di tanto chiudendo una settimana di borsa in rialzo.

DIVERTENTE LA SCUSA DI OBAMA PER GIUSTIFICARE I POCHI ASSUNTI: L'INCERTEZZA SULL'APPROVAZIONE DELL'INNALZAMENTO DEL TETTO AL DEBITO PUBBLICO LIMITA LE ASSUNZIONI...(peccato che se fosse vero, l'indice azionario USA sarebbe a 10.000)

------------------------------------------------------------------------------------

IN EUROPA SI PARLA DI SALVATAGGIO DI BANCHE IN DIFFICOLTA' A SPESE DEI CITTADINI CHE PAGANO LE TASSE...(ALL'ECOFIN DI MARTEDI' VERRA' LANCIATA LA PROPOSTA.

MA VI RENDETE CONTO? LEGGETE QUESTA NOTA DEL TELEGRAPH

-----------------------------------------------------------------------------------

IN INGHILTERRA SIAMO PROSSIMI A UNA NUOVA RECESSIONE GUARDIAN Poor construction output in May could drag GDP back into negative territory, according to leading economists


DUE VIDEO CHE FANNO SORRIDERE....



SENTITE LA PAROLE..E RIFLETTETE...mentre siete in spiaggia!





-------------------------------------------------------------------------------------

dimenticavo alcuni grafici sui mercati ...

12 MESI - DIFFERENZA FRA IL NOSTRO INDICE E :

1)DOW JONES


2) INGHILTERRA


3) Hang Seng


4) NIKKEI


5) DAX

Fonte articolo

Nessun commento:

Posta un commento