30/08/11

Pensioni, La Padania dixit.

La Padania, domenica 28 agosto, prima del vertice di Arcore, scriveva per l’ennesima volta le proverbiali ultime parole famose: «Le pensioni non saranno toccate».

Invece, anche se l’intervento è tutto da quantificare, saranno toccate. Tanto che al termine dell’incontro, Bossi ha preferito lasciare Arcore da un’uscita secondaria e Calderoli è sfrecciato via senza rilasciare dichiarazioni. Non esattamente l’atteggiamento di chi «ha vinto la partita».

E dire che l’Umberto, soltanto l’11 agosto, sui tagli alle pensioni aveva perfino minacciato la crisi.

Ma chi gli crede più.

Ps: Agli appassionati sostenitori della effettività della leadership di Alfano vorrei ricordare che soltanto il 26 agosto, al Berghem Fest leghista, il segretario politico del Pdl sul tema pensioni aveva detto: «Sappiamo che cosa significa stare in una coalizione. Se la Lega è contraria, non se ne parla più». E invece.

Update. La Padania di oggi riesce a fare anche meglio:


Si noti l’abolizione delle Province: «stralciata». E le pensioni? Dimenticate. Che sbadati.

Fonte articolo

Nessun commento:

Posta un commento