17/09/11

Oggi 17/9 Antibanks Day in Piazza Affari a Milano ed in tutto il mondo


Oggi diamo visibilità all'antibanks day. Oggi occupazione della piazza della Borsa a Milano ed in simultanea anche nelle seguenti città: San Francisco, New York, Parigi, Utrecht, Atene, Madrid, Berlino, Londra, Barcellona, Tokyo, Seattle, Toronto, Los Angeles, Tel Aviv. Il tutto, per affermare che le persone valgono più del denaro e delle banche.

Tutti sono i benvenuti purche' lascino a casa bandiere/colori/simboli/discorsi politici.

Inizio nella mattinata, eventi per tutta la giornata, chi vuole puo' portare tenda e sacco a pelo per l'occupazione notturna, cibo ed acqua.

Qui il manifesto ed il programma dell'evento in Piazza Affari a Milano.

Noi non condividiamo per intero il manifesto. Non crediamo che la democrazia diretta, per quanto più funzionale della democrazia indiretta, serva a cambiare le cose. Nè condividiamo il programma, che per certi versi è ancora espressione del vecchio mondo.

E non è battendosi "contro" qualcosa che si ottengono i risultati, anzi si alimenta quella cosa contro cui si va.

Non è di questo che ha bisogno il nuovo mondo, ma è necessario smaltire il vecchio mondo prima che emerga e prenda potere il nuovo ordine.

Quindi, nonostante tutti questi non, nonostante tutto, questo è un evento che, almeno nelle premesse, puo' contribuire allo smaltimento del vecchio mondo. Serve a dare un segnale e capire quante persone sono disposte ad alzare almeno un dito, se non si osa alzare la testa.


Serve alle persone per prendere consapevolezza che non siamo tutti da soli a leggere i blog e i siti dietro ad un pc, ma capire che siamo tanti. E serve ad imparare a stare uniti.

Come sempre, ci sarà chi dice che non serve a niente, che c'e' dietro la cia, che bla bla bla. Ci sarà chi continuerà a lamentarsi che non cambia mai niente etc etc. Come sempre, ci sarà chi fa tante chiacchiere, e invece chi prende e va in piazza e vedere se davvero così, cosa c'e' e cosa succede, e come provare a cambiare qualcosa prendendo coscienza che sono tante le persone che vogliono un mondo nuovo, che si cambia veramente solo quando troviamo quello che ci unisce e non quello che ci divide.

Tenete d'occhio twitter e/o il box qui in alto a sinistra con i nostri tweet per gli aggiornamenti, andremo a fare un giro per vedere com'e'.

Saluti felici

Felice Capretta

Fonte articolo

Nessun commento:

Posta un commento