09/10/11

Morti sul lavoro: numeri da brivido!

Oggi si “celebra” la 61ª Giornata nazionale per le Vittime degli Incidenti sul Lavoro … ecco i numeri da brivido che arrivano dal Belpaese:

980 morti nel solo 2010 (una media di quasi 3 al giorno), in leggero calo rispetto al 2009 (1053 morti, –6,9%), ma ancora tanti, troppi per chi muore sul lavoro per pochi spiccioli, magari com’è capitato pochi giorni fa a Barletta, dove 5 donne hanno perso la vita per neanche 4 euro l’ora.

775250 sono invece gli incidenti (almeno quelli denunciati) nel 2010, anche questo dato in leggerissimo calo, –1,9%, rispetto i 790112 incidenti sul lavoro del 2009.

Un calo consistente di decessi si è sicuramente registrato nel settore dell' industria (-8,6%, da 487 casi a 445) come nelle costruzioni (-10,5%, 229 morti a 205), seguito poi dall’agricoltura (-10,2% , da 128 a 115), e quella nei servizi (-4,1%, comunque 18 vittime in meno rispetto al 2009).

Per quanto riguarda invece gli infortuni, ancora un calo consistente si è registrato sempre nel settore dell'industria (-6,1%) anche se è calata al tempo stesso l’occupazione (-2,9% di occupati rispetto al 2009),come in quello dell'agricoltura (-4,9%), e il settore delle costruzioni, -7,3%. Aumentano invece gli infortuni (+1,3%) nei servizi.

Infortuni per settori di attività 2009-2010

Infortuni per ripartizione geografica

Grafici e dati Inail

Fonte articolo

Nessun commento:

Posta un commento