30/11/11

No Impact Day, la vita a basso impatto

Avete mai provato a vivere a basso impatto? Se l'idea vi convince e volete tentare, potete partecipare ad un esperimento collettivo e raccontare la vostra esperienza.


Se siete tra coloro che "vantano" uno stile di vita a basso impatto, è arrivato il momento di mettervi in mostra.
Il giornale web IlCambiamento, in collaborazione con la nuova casa video-editrice mt0, che distribuisce in Italia il documentario No Impact Man, di Laura Gabbert e Justin Schein - dedicato all‟esperimento di Colin Beavan e della sua famiglia di vivere un anno a "impatto zero" nel cuore di New York - lancia No Impact Day: una giornata ad impatto (quasi) zero.
A chi desidera partecipare, si chiede di raccontare in modo personale una giornata a basso impatto articolandola in parti - es. mattina, pomeriggio, sera - o per temi - es. cibo, pulizie, mobilità, ecc. -, e di farlo attraverso un video della durata massima di 10 minuti (meglio se 3/5 minuti) oppure con un testo di lunghezza non superiore alle 8.000 battute, con la possibilità di allegare fotografie. Il termine ultimo per l‟invio dei materiali è il 31 dicembre 2011.
I contenuti più interessanti saranno pubblicati sul sito dell'iniziativa NoImpactDay, e in seguito per la composizione di un lungometraggio collettivo e di un ebook. Trovate qui tutte le istruzioni.
Insomma, se siete tra coloro che non mancano mai di presenziare nei commenti dei blog, su Facebook, in Rete, raccontando della loro bicicletta, del sapone fai da te, dei pomodori in terrazza, dei pannelli solari, è l'occasione per presentare al mondo il vostro stile di vita sostenibile. Chissà che a qualcuno non venga voglia di imitarvi.

Fonte articolo

Nessun commento:

Posta un commento