23/05/12

WWF Living Planet Report 2012: il pianeta ha finito il pesce

E' un quadro agghiacciante quello che appare agli occhi da questi grafici pubblicati dal WWF in occasione dell'appuntamento con il Living Planet Report 2012. Si tratta della pesca nei nostri oceani e mari, e di conseguenza dello stato delle nostre risorse ittiche. Nel primo grafico, l'impatto della pesca nel 1950; nel secondo grafico, nel 2006.


La situazione è preoccupante, per non dire disperata. Molti Paesi europei terminano la loro "quota" di pesce pescabile già nei primi mesi dell'anno, e ne consegue una guerra delle reti negli oceani e nei mari più grandi. Dire che alcune specie sono in via di estinzione è poi un eufemismo, quando si arriva a una depletion del 70% e si continua a tentare di pescarle come forsennati.

Quanto durerà ancora? Se ne parlava già nel 2006, trascorsi cinque anni anni la situazione è al tracollo. Tra qualche anno di pesce non ce ne sarà praticamente più, o almeno del pesce che siamo abituati a mangiare. Nel migliore dei casi si consumerà roba immangiabile, nel peggiore si finirà con lo sterminare anche le specie protette.

Siamo 6 miliardi e rotti, d'altronde.

di Debora Billi

Fonte articolo

Nessun commento:

Posta un commento