06/11/12

La Tobin Tax? Una legge devastante.

Tobin Tax

 L'approvazione della Tobin Tax sarà, a breve, quanto di piu' iniquo e devastante il legislatore potesse fare. I piccoli trader (coloro che, operando con piccoli importi, lavorano mettendo a rischio i propri capitali per crearsi un reddito che puo' essere di qualche centinaio di euro fino a qualche migliaio mensile, o magari negativo ma comunque mai certo) saranno spazzati via dalla legge. Una legge pensata per combattere la speculazione, che nella realtà non sarà neppure sfiorata, anzi ne uscirà perfino rafforzata.

 Con questa tassa, infatti, i piccoli trader non potranno più operare (Tobin e commissioni imporrebbero profitti difficili da raggiungere), quindi saranno a migliaia ad iscriversi alle liste di collocamento. Non solo: venendo a mancare i traders italiani, le banche di trading online e brokers con sede in Italia chiuderanno e sposteranno all'estero le loro sedi, con migliaia di dipendenti licenziati, fiere, eventi e corsi legati a questo mondo che non avrebbero più senso. Una tassa, dunque, che porterà indicativamente 20.000 nuovi disoccupati, e farà sparire nell'ordine: gettito per lo stato derivante da commissioni, capital gain, tassazione su dipendenti licenziati da banche/broker e tutto quanto derivante da fiere convegni, corsi, ecc.

 E la grande speculazione. quella che attacca gli stati sovrani? Neppure sfiorata! Essendo una tassa applicata solo in Italia, basterà spostarsi fuori dai nostri confini e i grandi speculatori, che utilizzano la pratica dello "high frequency trading", non pagaheranno nulla (ma non erano loro quelli da colpire?). Anzi, entrando su un mercato con liquidità ancora più bassa (meno liquidità = più facile spostare i prezzi a piacimento), avranno vita ancor più facile.

 In conclusione, la Tobin Tax  significa meno gettito per lo stato, circa 20mila nuovi disoccupati, banche ancora piu' forti (saranno le uniche che potranno proporre prodotti di investimento in Italia, e possiamo già immaginare, senza concorrenza, con quali commissioni), speculazione e "HFT", grandi speculatori non tassati e ulteriormente favoriti dalla mancanza di liquidità, fuga di capitali verso l'estero. Quella che hanno chiamato Tobin Tax in Francia è totalmente diversa da quella che si vuole applicare in Italia.

 Questi sono i fatti.  Purtroppo, la scarsa conoscenza del settore e la ricerca del voto facile, se non si interverrà in extremis, stanno per produrre una  legge devastante.

Corrado Duiellatrader privato (per ora)

Fonte articolo

Nessun commento:

Posta un commento