23/10/09

Accechiamo Polifemo


La televisione è una droga, pesante.

Berlusconi, Confalonieri e Tremonti sono come narcotrafficanti. Perché Tremonti? Perché la RAI è una SpA, detenuta al 99,65% dal Ministero dell'Economia e delle Finanze. Il resto è di proprietà della SIAE, la società che detiene il racket del diritto d'autore in Italia. La Rai paga regolarmente alla SIAE cifre da capogiro. Conflitto di interessi?

Sì. La televisione è una droga pesante. La coltivano in america. Hanno sterminate piantagioni di programmi per subnormali. La Endemol la importa, la taglia e la mette a disposizione dei direttori di rete. Questi la smistano ai pesci piccoli: Bonolis, Luca Laurenti, la De Filippi, la D'Eusanio, Enrico Papi e tutto il resto della fittissima rete di spacciatori.
Ti vedono lì, a casa tua. Potresti ancora avere una vita normale, scambiare due parole con la tua famiglia a tavola, uscire con gli amici, leggerti un libro... E invece no. Ti avvicinano da uno spot. Parlano, recitano senza sosta la loro alienante liturgia, sul sottofondo subliminale del canto delle sirene. Sirene bionde, sirene more, ma guai a voi se le guardate! Non commettete questo errore. Legatevi piuttosto alla tazza del cesso come Ulisse si legò all'albero maestro, perchè il cesso vi riporterà alla realtà, indurrà il vomito salvifico, il rifiuto fisiologico dell'ennesima dose di menzogne. Il cesso sarà il vostro punto fermo mentre loro, gli spacciatori, continueranno a guardare dritto nell'occhio, quel piccolo, enorme unico occhio collettivo in 16/9 che nulla può osservare al di fuori di ciò che è permesso, di ciò che è stato programmato come una sequenza precisa di pillole da assumere nell'ordine prestabilito, ...prima di dormire.

Polifemo, la videocamera gigante che ha reso schiavo il genere umano, va abbattuto. Il suo occhio deformante va accecato con un palo arroventato. Ulisse deve tornare a navigare, e insieme a lui tutti noi, suoi compagni di viaggio.

Fonte articolo

Stop al consumo di territorio
La Casta dei giornali
Firma la petizione per dire NO al NUCLEARE.

Share/Save/Bookmark

Nessun commento:

Posta un commento