20/10/09

I due Brunetta

Dove si riportano semplicemente due dichiarazioni del ministro rilasciate a distanza inferiore al mese, e si lascia al lettore il compito di interrogarsi sull'affidabilità di detto ministro.

Dichiarazioni del ministro Brunetta, come riportate dal Messaggero del 25 settembre.

«Nessuna marcia indietro». Così il portavoce del ministro della pubblica amministrazione commenta le indiscrezioni apparse sulla stampa su una modifica delle norme per la lotta all'assenteismo.

Successivamente, lo stesso ministro, interpellato a margine di una conferenza stampa a Palazzo Chigi, ha rimarcato: «Lei - ha risposto Brunetta ad una giornalista che gli chiedeva se gli risultasse la cancellazione della norma antifannulloni con un decreto legge di luglio - legge troppo Repubblica...».

Dichiarazioni del ministro Brunetta, come riportate dal Corriere del 19 ottobre.

Ad agosto e settembre l'assenteismo tra i dipendenti dello Stato è tornato ad aumentare.

IL MINISTRO - Lo riferisce il ministro dell'amministrazione pubblica, Renato Brunetta, in un'intervista a La Stampa. «Avevo tentato di dare fiducia, riducendo da 11 a 4 le ore della reperibilità giornaliera per i controlli medici. Ora riscontriamo il 20-22% di assenze in più». «Ho sbagliato - afferma Brunetta - e mi dovrò correggere».

Direi che ogni commento addizionale è superfluo.

Fonte articolo

Stop al consumo di territorio
La Casta dei giornali
Firma la petizione per dire NO al NUCLEARE.

Share/Save/Bookmark

Nessun commento:

Posta un commento