23/10/09

Raccolta differenziata "gonfiata" anche a Forlì

Che il ricorso agli assimilati sia arrivato al limite della decenza pur di sbandierare le percentuali desiderate, lo avevamo già segnalato qui e qui. Ora anche a Forlì sembra che qualcosa si stia muovendo, come riporta un dettagliato articolo di Romagna Oggi, che allego negli stralci iniziali.

FORLI' - Un "gioco di prestigio" per far aumentare i dati della raccolta differenziata, un calcolo fatto da Hera che però falsifica di fatto la situazione esistente. A smascherare il trucco è il gruppo consigliare Destinazione e l'associazione di riferimento ClanDestino: di fatto una montagna di rifiuti speciali, smaltiti separatamente, finirebbero nella conta della differenziata, alzandone artificiosamente il volume.

Così Michela Nanni: "Nel 2005 la raccolta differenziata nella provincia di Forlì-Cesena era pari a circa al 25% con una produzione di 256 mila tonnellate all'anno di rifiuti urbani, come in varie altre parti d'Italia. A Forlì e in altri Comuni il ragionamento è stato stato: se aumentiamo la produzione dei rifiuti possiamo aumentare la percentuale di raccolta differenziata.".

Continua Nanni: "Come fare ad aumentare i rifiuti urbani? La risposta è stata semplice, è bastato constatare che accanto ai rifiuti urbani prodotti dalle famiglie e dai negozi (256 mila tonnellate) c'era una montagna ben più consistente di rifiuti, o scarti di produzione prodotti dalle industrie (ben 800 mila tonnellate), di cui l'80% già mandato a recupero e definiti dalla normativa rifiuti speciali".

Da qui l'idea: basta "trasferire" i rifiuti speciali nei rifiuti urbani. Le prove generali di questa manovra, a dire la verità, erano cominciate già da prima, nel 2004-2005. In questi due anni, infatti, già alcune decine di migliaia di tonnellate erano state spostate dal circuito dei rifiuti speciali in quello dei rifiuti urbani (macerie delle demolizioni di case, potature della manutenzione dei parchi cittadini e un po' di rifiuti industriali). Visto che la cosa funzionava per aumentare le percentuali e che praticamente nessuno si era accorto "della magia", si è deciso di procedere in modo massiccio ....

Continua su: Raccolta differenziata gonfiata, ecco i dati.

Fonte articolo

Stop al consumo di territorio
La Casta dei giornali
Firma la petizione per dire NO al NUCLEARE.

Share/Save/Bookmark

Nessun commento:

Posta un commento