19/11/09

Capannori: sconti fino al 35 per cento sui pannelli solari per i gruppi di acquisto



CAPANNORI (Lucca)- Installare un pannello fotovoltaico su ogni casa di Capannori. Questo l'obiettivo ambizioso, ma possibile nel tempo, cui tende l'amministrazione comunale di Capannori. Per far questo si stanno percorrendo due strade: da una parte, insieme ad Alerr, si darà vita ai Gruppi di Acquisto Solare, ovvero gruppi di cittadini che potranno organizzarsi, così come alcuni già fanno per comprare frutta e verdura, per installare pannelli fotovoltaici sul tetto di casa a prezzi vantaggiosi.
Un'altra innovativa possibilità è quella di dar vita a progetti di 'solarizzazione' di impianti fotovoltaici a costo zero per i privati che aderiscono al progetto. Il Comune infatti dà la possibilità ai cittadini di installare gratuitamente sui propri tetti impianti fotovoltaici attraverso la collaborazione con ditte specializzate. Il cittadino concederà in comodato d'uso gratuito il proprio tetto per 20 anni e i privati in cambio l'energia elettrica prodotta per lo stesso periodo attraverso la modalità del conto energia. A partire dal 21° anno l'impianto fotovoltaico diverrà di proprietà dell'utente.
Modalità e tempi di entrambe le opportunità saranno illustrate alla cittadinanza in un' assemblea pubblica che il Comune  ha  in programma per il 13 gennaio.
Nel frattempo Alerr realizzerà incontri con varie ditte installatrici per concordare il percorso attutivo dei Gruppi di Acquisto solare. Saranno inoltre promossi incontri con gli istituti bancari del territorio per individuare condizioni favorevoli per chi intende ottenere un credito.
"L'acquisto collettivo di impianti fotovoltaici - spiega l'assessore all'ambiente, Alessio Ciacci - offre vantaggi da un punto di vista economico e ambientale. Economico perché permette di ottenere prezzi  competitivi con gli installatori e con le banche nel caso si necessiti di crediti per l'installazione. Il risparmio può arrivare anche al 35% rispetto alla spesa da sostenere se si installano pannelli fotovoltaici individualmente. Ambientale perché si producono meno immissioni inquinanti nell'atmosfera, con conseguente migliore qualità della vita. Interessante - prosegue Ciacci - anche la possibilità di concedere il proprio tetto in comodato d'uso perché chi non ha le possibilità finanziarie di fare l'investimento può lo stesso installare i pannelli".
Entrambi i progetti, oltre ai privati cittadini, possono essere estesi anche a piccole aziende locali.
"Con questa ulteriore iniziativa - concludeCiacci - intendiamo permettere a tutti i cittadini interessati a fare la loro parte per ridurre le emissioni in atmosfera e contribuire alla creazione di nuovi posti di lavoro. Solo attraverso un percorso che coinvolge attività produttive, cittadinanza e amministrazione comunale  possiamo pensare di raccogliere le grandi sfide che l'emergenza ambientale ci pone. Il futuro passa da queste scelte e noi vogliamo fare la nostra parte impegnandoci sempre di più e senza la polemica politica che anche in questi giorni vediamo da parte della minoranza. L’ambiente è infatti il nostro bene comune più prezioso ed importante".

Fonte articolo

Stop al consumo di territorio
Porta la sporta

Share/Save/Bookmark

Nessun commento:

Posta un commento