22/12/09

Classifica attività parlamentare: IDV primo, PDL: un partito di fannulloni

parlamento

Non ce ne voglia il caro Ministro Brunetta se facciamo girare questa notizia che lo mette, per l’ennesima volta, in ridicolo.

Secondo uninchiesta che mira a misurare il grado di attività dei parlamentari, realizzata dall’Osservatorio (composto da Cittadinanzattiva, Controllo cittadino e Openpolis), i nostri rappresentanti più bravi sono risultati quelli dell’Italia dei Valori. Maglia nera invece per la maggioranza del Pdl.

Smentita così anche la mega bufala, ripetuta almeno dieci volte al giorno dalle TV, di IDV partito che non propone mai, che non ha un programma e che si oppone solo a Berlusconi.

Infatti secondo questa inchiesta i parlamentari IDV sono risultati i più attivi e propositivi, mentre i parlamentari del PDL non sono altro che dei fannulloni presenti in aula solo per votare le leggi del governo. Il quadro che emerge, infatti, non è dei migliori. Il Parlamento sta perdendo la sua funzione propositiva sottomesso ad un governo dal decreto e dalla fiducia facile.

Cittadinanza attiva ha rilasciato delle vere e proprie pagelle piene di isufficienze, i parlamentari infatti sono risultati poco presenti, poco attivi, poco propositivi. Qualcosa in più fanno le opposizioni mentre la maggioranza non sembra incline all’iper lavoro. Meglio le donne degli uomini e un Parlamento che ha perso la sua funzione propositiva in quanto è il governo a licenziare la maggior parte dei provvedimenti. In un anno di attività i ddl presentati sono stati 61 e il 90% è stato commutato in legge, mentre i provvedimenti provenienti dall’iniziativa degli onorevoli sono risultati solo 7 (Fonte)

I parametri usati dall’Osservatorio si basano sulle volte che un parlamentare è stato primo firmatario o cofirmatario di un atto legislativo o ispettivo, quante volte relatore di un progetto di legge, quante volte è intervenuto in aula o in commissione, quante volte presente alle votazioni. Secondo questi criteri i più attivi sono stati gli uomini e le donne dell’Idv, poi c’è la Lega e il Pd.

IDV, secondo noi, risulta anche il partito più trasparente. Infatti, per verificare e controllare la loro attività basta collegarsi all’indirizzo http://italiadeivalori.antoniodipietro.com/parlamentari.php per poter avere accesso alla scheda di ogni singolo parlamentare dove è presente un link “Disegni di legge” che rimanda alla lista completa delle proposte del politico in questione.

Insomma in Parlamento, al contrario di quello che ci vogliono far credere, c’è chi si dà da fare e chi invece è lì solo per rubare lo stipendio e sottostare al volere del pluriprescritto. Addirittura, in questo video, si può assistere alla confessione di Gasparri che dice di “non capire le leggi che vota” e che “leggerle è uno sforzo evidente”. Braccia rubate all’agricoltura.



Fonte articolo

Stop al consumo di territorio
Porta la sporta

Share/Save/Bookmark

Nessun commento:

Posta un commento