06/02/10

E se ora ci fosse Prodi al governo...


Ogni tanto ci penso e la prima cosa che mi salta in mente sono i telegiornali. Li ricordo quelli di tre anni fa che aprivano quasi tutti all'unisono con la spazzatura di Napoli, gli stranieri che stupravano e le famiglie che non arrivavano alla quarta settimana del mese. Oggi la monnezza è a Palermo, gli stranieri ( e gli italiani 1, 2, 3) purtroppo stuprano ancora e molte famiglie per colpa della crisi faticano addirittura ad iniziare il mese ( 2 milioni di disoccupati per una percentuale del 8,5%).

C'è una sola "piccola" differenza: Berlusconi al governo.

Senza entrare nello specifico sulle questioni di merito o politiche voglio solo farvi immaginare cosa sarebbe successo se al suo posto ci fosse stato il Professore o qualunque altro avversario politico.


Immaginatevi tutti i telegiornali nazionali (o quasi) aprire ogni giorno con le facce di persone comuni che urlano il loro dramma contro le istituzioni dopo aver perso il lavoro, le immagini di una Palermo piena di rifiuti o le storie di persone che drammaticamente hanno subito una violenza fisica.


Immaginatevi tutti i giorni cosi , a ripetizione, in un periodo come questo dove la crisi rende ancora più difficile il lavoro di qualsiasi esecutivo facendolo in più apparire inefficiente o peggio ancora menefreghista.

Immaginatevi tutto questo e pensate quanto sarebbe durato un governo qualsiasi sotto il peso di questo messaggio mediatico.

Immaginatevi tutto questo e poi ripensate alle parole di Licio Gelli :«Il vero potere risiede nelle mani dei detentori dei mass media ». Possiamo dire di tutto del Venerabile della P2 ma che non avesse ragione, no. Risvegliati Italia!

Fonte articolo

Stop al consumo di territorio
Porta la sporta

Share/Save/Bookmark
add page

Nessun commento:

Posta un commento