18/03/10

Sabato 20 Marzo, tutti a Roma...

C'è una manifestazione molto importante sabato 20 Marzo a Roma, a cui nessuno dovrebbe mancare. L'appuntamento è fissato da tempo, e hanno dato la loro adesione centinaia di associazioni, enti, movimenti, persino interi Comuni: da Altreconomia alle Chiese Evangeliche, dai centri sociali ai comitati cittadini, dalla CGIL alla Federcasalinghe, dal WWF alle associazioni di geologi, dai G.a.s. ai NoTAV, da Pax Christi al Popolo Viola, dalle Onlus alle radio, dalle Liste Civiche a Mani Tese, dalle diocesi cattoliche a Medicina Democratica, e potrei continuare a lungo.

Si tratta della più grande manifestazione della storia a favore dell'Acqua Pubblica, indetta dal Forum Italiano dei Movimenti per l'Acqua. Data l'importanza dell'evento, e del massiccio numero di adesioni di ogni provenienza politica e territoriale, si prevede l'affluenza di decine di migliaia di persone. Il Comune di Roma si prepara per duecentomila.

Sarebbe stato un evento bello, importante, significativo. Forse (e dico forse) se ne sarebbe parlato anche in tivvù. Invece, ubi maior minor cessat: il padrone ha deciso che il 20 Marzo la piazza è sua, il prefetto e il sindaco non hanno trovato nulla da ridire (se non altro per una questione di ordine pubblico, e per non opprimere ulteriormente i cittadini romani), e per la stampa e la tivvù non esistono altre manifestazioni che la scenografica messinscena indetta dal capataz.

Saranno 3 mila i pullman da tutta Italia, 3 i treni speciali - due Freccia Rossa da Torino ribattezzati per l'occasione "Freccia Azzurra" - un traghetto dalla Sardegna e svariati charter. Ieri a Piazza San Giovanni si allestiva già il grande palco di 400 metri quadrati. Due cortei partiranno dal Circo Massimo e da Largo Colli Albani. La colonna sonora dell'evento è affidata all'orchestra targata Mediaset di Demo Morselli.

Con buona pace dell'acqua: le elezioni, tra una settimana, saranno un problemino finalmente superato. L'acqua privatizzata, invece, ce la trascineremo nelle bollette per decenni.

Fonte articolo


Share/Save/Bookmark
add page

Nessun commento:

Posta un commento