12/04/10

Come il burattinaio vi seppellirà

Sarà un post breve ma molto, molto cattivo.

Ricordate la storiella della pandemia, ovvero della mega-truffa ai danni della nostra salute e dei nostri soldi? Beh, a novembre del 2009 ecco cosa affermava il ministro polacco Ewa Kopacz:"Siamo in grado di distinguere una situazione oggettiva da una truffa".
Il ministro così concludeva: "Da ultimo vorrei dire una cosa. Lo Stato polacco è molto saggio, i polacchi sanno distinguere la verità dalle balle con molta precisione. Sono anche in grado di distinguere una situazione oggettiva da una truffa".

La Polonia è quello stato che si è permesso, di recente, di rifiutare un regalo da parte degli Stati Uniti d'America: non ha accettato di ospitare missili made in zio sam sul territorio polacco.

Poi c'è la storia della sovranità monetaria: ricordo che la Polonia è parte dell'Europa (cioè è uno stato membro) ma conserva ancora la sua valuta. Ecco un anno fa così si diceva.

Ultimo, ma non per importanza, la Polonia per mezzo del suo presidente (morto nell'incidente aereo dell'altro giorno) aveva espresso fortissime riserve alla ratifica del Trattato di Lisbona.

E un aereo pieno di numerosi esponenti dello stato polacco precipita come se niente fosse.
Almeno che riposino in pace.

Fonte articolo


Share/Save/Bookmark
add page

Nessun commento:

Posta un commento