16/04/10

Dopo il picco del petrolio? Jumping Jack Flash !!!


Il Picco del petrolio è una realtà.

Produttivo o Capacitivo che sia, l'abbiamo, con ottime probabilità, alle spalle.

Per ora la cosa non è evidente, l'abbiamo scritto decine di volte, perchè la Crisi economica ha contribuito a tagliare i consumi. Ma, con il parziale recupero di questi mesi, si torna a raschiare il fondo del barile, i prezzi tornano alti ed è sempre più difficile raccontare che si tratta di speculazione.

In questo contesto, ovviamente, non potendo puntare UFFICIALMENTE sul carbone, si torna a parlare di mirabolanti scoperte nel settore del gas naturale.

Miliardi, decine, centinaia di miliardi di barili equivalenti scoperti qua e la, negli scisti Siberiani e sotto le sabbie Mongole.

Sopratutto negli scisti americani, dove si dice che si riuscirà ad estrarre ANCHE il petrolio e per potenzialità 4-5 volte più grandi di quelle dell'Arabia Saudita.

Sarà vero? Non credo, non per questi volumi enormi.

Il picco del petrolio resta un fatto checché se ne dica.

Vi sono poi grossi problemi di investimenti, visti i chiari di luna.

In ogni caso, ricordiamocelo, il gas è difficile da trasportare e, di nuovo il problema non è tanto il volume delle nuove scoperte ma piuttosto la tempistica con cui saranno messe in produzione e distribuite. In questi settori dieci anni è il minimo, se tutto va bene.

Lo scenario non cambia in modo sostanziale: riescono solo a renderlo meno drammatico.

Il picco di produzione del petrolio ( ed anche quello del gas, ovunque sia) non si sposta di molto. Cambiano invece ( ed eventualmente) gli andamenti post picco, che diventano più soft, permettendoci di sperare in una transizione non ( troppo) traumatica.

In ogni caso, per ora, si suona la grancassa del gas, con contorno di rigassificatori offshore.

Il mondo gira, le pietre rotolano.

Va tutto bene, arriva il gas.

Come letteralmente previsto nell'antica profezia dei sibillini e diabolici Rolling Stones.

Ecco qui il testo di Jumping Jack Flash:

I was born in a cross-fire hurricane
And I howled at my ma in the driving rain
But it's all right now, in fact it's a gas
But it's all right, I'm Jumpin' Jack Flash
It's a gas, gas, gas

I was raised by a toothless, bearded hag
I was schooled with a strap right across my back
But it's all right now, in fact it's a gas
But it's all right, I'm Jumpin' Jack Flash
It's a gas, gas, gas


I was drowned, I was washed up and left for dead
I fell down to my feet and saw they bled
I frowned at the crumbs and a crust of bread
I was crowned with a spike right through my head
But it's all right now, in fact it's a gas
But it's all right, I'm Jumpin' Jack Flash
It's a gas, gas, gas

Jumpin' Jack Flash, it's a gas

Fonte articolo


Share/Save/Bookmark
add page

Nessun commento:

Posta un commento