18/06/10

I tg della Rai non hanno parlato della manifestazione all'Aquila

All'Aquila si è svolta una grande manifestazione per chiedere al governo (per l'ennesima volta) le misure necessarie in tema di tasse, occupazione, sostegno all’economia, certezza su norme e soprattutto i tempi della ricostruzione della città e del territorio circostante. Ad oltre un anno dal sisma, infatti, la ricostruzione è ferma. A questa grande mobilitazione hanno partecipato ventimila persone, tra cui anche sindaci e amministratori pubblici di destra e di sinistra, che hanno bloccato persino l'autostrada. Una delle manifestazioni più significative degli ultimi anni.

Come potete notare, sia dall'importanza della manifestazione stessa che dai numeri, si tratta di una notizia da prima pagina e da primi titoli nei telegiornali. Ma pensate che sia il Tg1 che il Tg2 hanno ignorato la notizia. E stiamo parlando del servizio pubblico. Solo Tg3, La7, Tg5 e Sky hanno trattato l'argomento. Direte voi: almeno qualche tg ne ha parlato. Ma non è un discorso da fare, perchè il problema è che quelli della Rai non l'ho hanno fatto. E ripeto, stiamo parlando del servizio pubblico, non di un tg a carattere locale. Io stesso, non ci crederete, ho appreso la notizia su internet.

All'Aquila la situazione è ancora drammatica: 16mila disoccupati, milioni di metri cubi di macerie ancora da rimuovere, una città ancora da ricostruire, migliaia di persone che dormono ancora in baracche perchè le case non sono per tutti. Uno scenario inquietante, ma per i tg della Rai non sono una notizia. Meglio parlare della tettona di turno o della crema solare da mettersi nelle ore pomeridiane, tanto ormai siamo in estate.

Fonte articolo

Share/Save/Bookmark
add page

Nessun commento:

Posta un commento