04/10/10

Italia: tasso di disoccupazione al 12%

Sì lo so....un titolo come questo non riuscirete a trovarlo in giro.
E' possibile reperire solo le più recenti strombazzate sul tasso di disoccupazione che ad Agosto in Italia sarebbe sceso all'8,2% dal precedente 8,4%....
mentre, combinazione....
....persone in cerca di occupazione meno 2,4 per cento mensile.
Quindi, lo stock di forza lavoro (occupati più in cerca di occupazione), cala dello 0,2 per cento mensile.
Casualmente, anche la disoccupazione cala in egual misura.....
Vi consiglio di munirvi del mio efficace SCUDO contro le stronzate.

Il TASSO REALE di DISOCCUPAZIONE IN ITALIA è molto più vicino al 12% del MIO titolo che all'8,2% dell'ISTAT....
Già ne parlai l'1 Settembre 2010 nel mio articolo Good News,
dove ricombinando alcuni miei semplici conti della serva con le stime di Phastidio e degli economisti di Noisefromamerika
arrivai ad una "bella" forchetta tra il 12% ed il 14%.
.....E per finire un breve cenno (ci ritorneremo sopra) SULLA PERSISTENTE "BUFALA" del TASSO DI DISOCCUPAZIONE ITALIANO: secondo il dato Istat di ieri siamo all'8,4% rispetto al 10% della media UE..........
Naturalmente le fonti governative si sono messe a strombazzare e gongolare, anche se devo ammettere che l'hanno fatto con una certa moderazione onde evitare il linciaggio non appena dovessero mettere il naso in mezzo alla gente ed al mondo reale...
Come sempre vi cito una delle pochi VOCI in Italia che da tempo sta cercando di fare un'operazione di VERITA' sulla Disoccupazione in Italia ovvero il BLOG Phastidio.......
.......Io ve la butto giù in maniera poco ortodossa ed assai meno dotta dell'ottimo Seminerio (Phastidio):
se dovessimo simulare una sorta di tasso "esteso" di disoccupazione alla stregua dell'U6 americano redatto dal BLS
LA DISOCCUPAZIONE IN ITALIA starebbe tranquillamente tra il 12% ed il 14% (come minimo...)
conteggiando cassaintegrati (NdR status tipico della sola Italia) non più riassorbibili, scoraggiati forzatamente inattivi+inattivi cronici, sotto-occupati, precari e tutto il resto del "sottobosco" fuori-statistica ma che pur ESISTE.
Per questo conteggio "informale" mi sono ispirato anche alle "elucubrazioni" dell'ottimo Blog Noisefromamerika.
Insomma...sarebbe veramente l'ora di finirla con queste FORZATURE "tranquillizzanti" sulla disoccupazione in Italia "meglio della media UE": una visione veritiera è la base minimale per poter trovare delle soluzioni efficaci, invece di tergiversare nella menzogna...mentre il Parlamento italiano si occupa di ben altre questioni e priorità...

Ebbene due giorni fa anche quei "Komunisti" della CGIL ci sono arrivati....;-)
Facendo quattro semplici conticini:
Lavoro: Cgil, Tasso Di Disoccupazione Reale All'11,5%
sabato, 2 ottobre 2010 - 11:26 (AGI) Roma
Per la Cgil il tasso di disoccupazione reale nel II trimestre 2010, con inattivi e cassintegrati, e' all'11,5%.
Secondo il segretario confederale Vincenzo Scudiere, "non e' solo un esercizio statistico se non si interverra' al piu' presto, il dato sulla disoccupazione che abbiamo calcolato, e che contempla gli inattivi e i cassintegrati, sara' quello vero a tutti gli effetti".

Bene....se volete potete diventare tutti dei "Komunisti" o più semplicemente REALISTI: basta dotarsi di qualche dato facilmente accessibile, di una calcolatrice, di un po' di buonsenso e d'imparzialità.
Se invece preferite, è sufficiente farsi una breve immersione nella vita di tutti i giorni per intuire rapidamente dove sta la verità...

Tanto il vero problema Voi lettori de "il Grande Bluff" ormai lo conoscete bene:
- Qui da noi: disoccupazione alle stelle, sudamericanizzazione, distruzione dei tessuti produttivi...e tutti che se ne fregano e non hanno nè i poteri nè l'interesse per intervenire...
........
- Multinazionali che si globalizzano sempre più "selvaggiamente" e che fanno utili/fatturati stellari sulle macerie delle nostre economie "avanzate" e dei nostri mega debiti-pubblici

Fonte articolo

add page

Nessun commento:

Posta un commento