20/12/10

Ci stiamo Americanizzando (nell'indebitamento privato) o meglio....ci stiamo "Sudamericanizzando" (in generale)

Stanotte mi ha anticipato l'ottimo Cobraf...;-)
anche se lui pone soprattutto l'accento sul forte rapporto di causalità
crescita indebitamento famiglie/stati = ripresa economica dal 2008 ad oggi
.....Il motivo per cui l'economia globale è rimbalzata dopo il 2008 è solo questo. L'incremento del debito delle famiglie (oltre che quello degli stati) dopo il 2008 lo rilevi ovunque, in Cina, Australia, Corea, Giappone, Inghilterra, Italia... (i dati dei debiti e mutui sono dati non stimati, ma numeri esatti a differenza di quelli dell'inflazione o evasione fiscale che sono stime. Un +28% per le famiglie italiane in 3 anni è un dato clamoroso. Ma voi in Toscana con dei +45% cosa diavolo avete fatto ?).....

Da un paio di giorni, anche io avevo già pronta una bozza sull'argomento ma non ce l'ho fatta a pubblicarla prima.
A proposito dell'alto tasso di risparmio degli italiani o del basso livello d'indebitamento (saranno specularmente la stessa cosa?....),
ecco alcuni dati che dimostrano come il "tesoretto" degli italiani si stia dissipando assai velocemente: stiamo cercando di raggiungere quanto prima gli indebitatissimi inglesi, americani etc etc
Del resto, con una situazione economica "asfittica" (eufemismo) come quella italiana, la cosa non mi sorprende per nulla....anzi è solo normale.
E' la prima fase del processo di sudamericanizzazione:
prima aumenti l'indebitamento per cercare di mantenere il tenore di vita
e poi, se la situazione non migliora, si diffondono in modo esteso l'impoverimento e la perdita di benessere.
Naturalmente questa tendenza vale per la maggioranza...mentre una minoranza sta incrementando esponenzialmente il proprio tesoretto cash: è la classica polarizzazione ricchi/poveri + sparizione della classe media.

In effetti la Grande Crisi ha fatto sostanzialmente da "livella" (a parte alcune eccezioni che ne stanno uscendo meglio di altri o meglio "a spese"degli altri...):
da una parte "le economie avanzate" si stanno "italianizzando" nello sbracamento debito pubblico rispetto al PIL
(vedi addirittura....Germania verso debito record in 2010 malgrado ripresa: ....stima che i livelli attuali di debito siano intorno a 1.700 miliardi di euro. I dati dell'Unione europea raccolti da Eurostat prevedono un debito totale di 1.900 miliardi per l'anno, pari al 75,4% del Pil)
mentre dall'altra l'Italia si sta "americanizzando" nell'indebitamento privato....

Consumi: Cgia, Cresce Indebitamento Medio Famiglie, Sfiora i 20mila Euro
sabato, 18 dicembre 2010 - 13:09 Roma, 18 dic.
L'indebitamento medio delle famiglie consumatrici italiane - generato dall'accensione di mutui per l'acquisto della casa, dai prestiti per l'acquisto di beni mobili, dal credito al consumo, dai finanziamenti per la ristrutturazione di beni immobili, e cosi' via - ha raggiunto, al 30 settembre di quest'anno, i 19.491 euro.
E' quanto emerge da un'analisi della Cgia di Mestre.
Rispetto alla fine di settembre del 2008 (data di inizio della crisi finanziaria che ha colpito anche il nostro Paese), l'indebitamento medio nazionale e' cresciuto del +28,7%. ...................

Nella mia "summa" presentata al BlogEconomy Day parlavo anche di questo argomento....
Scherzando, dicevo che il mio "manualetto di debitologia" sarebbe come un breviario ed andrebbe tenuto sempre a portata di mano.
Potete trovare la mia presentazione al BED nel Canale Video de Il Grande Bluff su Youtube.

Fonte articolo

add page

Nessun commento:

Posta un commento