10/02/11

Anche l'Irlanda vorrebbe fare almeno un po' come la Danimarca...

Anche l'Irlanda vorrebbe fare almeno un po' come la Danimarca...
vedi il mio articolo C'è dell'I-N-C-R-E-D-I-B-I-L-E in Danimarca

Come vi anticipavo ieri, il TORPORE IMPERANTE sui sempre impellenti e gravissimi PIIGS-problemi ultimamente sta andando un po' in Crisi....

In effetti l'Irlanda (intesa come i Cittadini Irlandesi...) proprio non ci sta ad essere svenduta agli interessi delle Banche Internazionali Creditrici come ha fatto il suo Governo uscente (Elezioni in arrivo per il 25 Febbraio).
Gli accordi presi con UE/BCE/FMI (o meglio con le Banche Creditrici intermediate da UE/BCE/FMI) significano dover pompare per circa 100 anni solo per ripagare le voragini fatte dagli speculatori e dai geniacci della finanza creativa, con tutti gli Investitori Internazionali che ci lucravano su alla grande....
In Irlanda il Fianna Fail che governava dal 1920 ora nei sondaggi è crollato al 15% e il mese prossimo verrà spazzato via all'elezione.
Perchè in modo assolutamente clamoroso ha venduto gli irlandesi agli interessi delle banche internazionali ...
vedi qui per i dettagli della loro incredibile svendita dell'intera Irlanda impegnatasi a ripagare al 100% i debiti di tre banche private verso l'estero
Tieni sempre davanti agli occhi questi DATI prima di fare qualunque ragionamento sull'Irlanda:















Onde evitare di essere inseguiti con i forconi anche quando escono a prendere il giornale....
i componenti del Governo Irlandese uscente stanno provando a trattare per alleggerire un po' la PURGA per i propri concittadini: si cerca di far condividere almeno una parte delle PERDITE anche alla categoria Intoccabile degli Investitori (=banche estere), come da "leggi naturali" degli Investimenti che sono un rapporto di rischi&benefici e NON benefici al 100% con "protezione dall'alto"....
Ireland's Finance Minister Seeks "Substantial Discount" on Senior Bank Debt
Irish Finance Minister Brian Lenihan said the government is pressing for a “substantial discount” on 20 billion euros ($27.2 billion) of unsecured senior bank bonds, a push resisted by the European Central Bank.
“We put the 20 billion euros on the table in the EU-IMF negotiations, and the ECB ruled it out,” Lenihan said in a debate on RTE television late last night.
“But it’s still there in debate, it’s still there in discussions. We’re pressing for substantial discounts and burden sharing.”
ECB President Jean-Claude Trichet said yesterday that Ireland needs to press ahead with its fiscal austerity measures and imposing “haircuts” on investors isn’t part of the plan. .....

La risposta di Trichet è di un'arroganza telegrafica....
"Haircuts on investors isn’t part of the plan."
"un taglio sul rimborso agli investitori non è parte del piano"
Eccezionale Trichet: mi piacerebbe che ripetesse questa sua machissima affermazione in un affollato Pub della periferia di Dublino, semprechè ABBIA LE PALLE PER FARLO (senza guardie del corpo, s'intende...).


Sostieni l'informazione indipendente e di qualità


L'FMI ha appena iniziato a snasare qualche rischio di tenuta nel piano salva-banche al 100% ed incula-cittadini al 200%....
E dunque ha già in programma un giro in Irlanda per fare il "tagliando" dopo le elezioni del 25 Febbraio.
Irlanda: Fmi, Su Risanamento Pesa Incertezza Politica
ASCA) - Roma, 9 feb - Per il Fondo Monetario Internazionale la ristrutturazione del sistema bancario irlandese, affondato da una valanga di sofferenze e titoli tossici, sta procedendo in modo soddisfacente, ma restano ancora importanti sfide da affrontare.
....ma una vera svolta si avra' se verra' ridotta anche l'incertezza politica''.
(Traduzione: ovvero se si metteranno definitivamente a 90° senza troppe discussioni...)

Nei fatti la politica economica di Dublino dovrebbe conciliare il risanamento dei conti pubblici e del sistema bancario con il sostegno ''all'economia reale e la creazione di posti di lavoro''......
(Traduzione: ma come cazzo fai a ripagare decine e decine di miliardi di euro alle banche internazionali ed allo stesso tempo pretendere di risanare anche il debito pubblico, stimolare l'economia, creare posti di lavoro e far camminare sulle acque almeno 100mila disoccupati irlandesi? Ma al FMI ci fanno o ci sono...? Sappiamo tutti benissimo la risposta...)
Come dicevo l'Irlanda è INSOLVENTE e tecnicamente in DEFAULT (anche se Tamponata)
ma sssshhhhhhh....non diciamolo troppo forte per non turbare tutti gli ottimisti "convertiti" dai Rialzi delle Borse....

Insomma la partita in Irlanda è ancora aperta ed i cittadini hanno almeno un buon 1% di probabilità....che la loro PURGA venga un po' alleggerita (Germania permettendo, naturalmente....).
Infatti in Campagna Elettorale trai Politici si ergono gli Inossidabili Paladini della Volontà Popolare (almeno fino al voto...): stavolta in Irlanda per accattare consensi va di moda il grido "Metti al rogo i bondholders delle banche e spedisci a casa il FMI!".
....As Bloomberg reports: "Gerry Adams, president of Irish nationalist party Sinn Fein, is selling a clear message ahead of Ireland´s election this month: burn the bank bondholders and send the International Monetary Fund home. His stance appears to be winning voters, at least according to opinion polls ahead of the Feb. 25 vote.
Sinn Fein, the political wing of the Irish Republican Army before the group laid down its arms, may double support to about 14 percent.
That leaves it vying for third place with Fianna Fail, the party in government and the lightening rod for Irish ire over the country´s financial demise."
Then there's reality. The reality is that Ireland is
insolvent.
It took on all the liabilities of its banks and in so doing went bust.

The Irish population, courtesy of its government, now owes a debt that can only be paid off over a generation (or perhaps two generations, or perhaps 100 years)
....
Fonte articolo

Nessun commento:

Posta un commento