13/02/11

Liberi da LIBERO


Dopo tre anni dal V2Day di Torino per la libera informazione, i giornali che vivono di finanziamenti pubblici cominciano a chiudere. In lista ci sono il Foglio, il Riformista e Libero. Quest'ultimo è una onlus. Il blog lo scrisse nel 2008, l'AGCOM se ne è accorta ora.
"Libero, il giornale nemico degli sprechi, dalla coppia Feltri-Belpietro è stato pescato dall’Autorità Garante per le Comunicazioni con le mani nella marmellata mentre attingeva dalle casse pubbliche finanziamenti a cui non aveva diritto. Libero dovrà restituire i 7,7 milioni incassati nel dicembre 2008, con riferimento ai conti del 2007. Non solo: non potrà incassare nemmeno i 6 milioni di euro iscritti a bilancio nel 2009 né potrà chiederne altrettanti per il 2010. Ed Anche una parte del contributo del 2006 dovrà essere restituito."

Paolo R.


Fonte articolo

1 commento:

  1. Oh, ma come mi dispiace, se chiude libero come farò a foderare la pattumiera...

    RispondiElimina