03/03/11

La tassa sul contante


Belin, questa non me la aspettavo. Per ritirare i propri soldi in banca bisognerà pagare. Su 100 euro prelevati, 97 li incassi e 3 li lasci come mancia al cassiere.
"Prelevare denaro allo sportello "fisico" della banca, anziché al Bancomat? Attenzione, può essere un salasso. Sta dilagando la "tassa sul contante" . Per ritirare i propri soldi dal conto, molto spesso, ora si paga. Ai correntisti della Bnl le lettere sono appena arrivate. La banca guidata da Fabio Gallia comunica che, dal 18 aprile, per ogni prelievo di liquidi in agenzia, inferiore ai 2mila euro, dovranno versare 3 euro. Come dire che chi preleva 100 euro ne incassa soltanto 97. Il resto - il 3%, in questo caso - finisce alla banca. Il caso è l'ultimo in ordine di tempo e non è isolato. Ciò che fino a ieri era un'eccezione, sta diventando la regola. Nelle ultime settimane hanno deciso di applicare questa commissione anche Mps e Ubi. Si aggiungono a Cariparma, Popolare di Milano e Unicredit. Nelle sei banche analizzate, i costi per un prelievo di denaro allo sportello variano fra uno e tre euro. Significativi, se raffrontati al rendimento medio dei loro conti correnti: lo 0,03%. Un saluto".

di roberto b.

Fonte articolo

Nessun commento:

Posta un commento