02/03/11

Libia: la Geografia è importante....


La Libia a tutti gli effetti è in Guerra Civile, anche se nei mass-media questa constatazione non va molto di moda....
La situazione è molto fluida e complessa, con una marea di variabili in gioco (interventi "stranieri" compresi...)
Insomma può succedere veramente di tutto, con improvvisi capovolgimenti.
E le poche fonti informative sono confuse, contraddittorie e caratterizzate da un enorme rumore di fondo.
E' possibile però cercare di montare i pezzi del puzzle nell'ordine più "sensato".

Guardiamo prima di tutto la GEOGRAFIA DEL PAESE: vi ricordate come a scuola ci ripetessero che studiare la Geografia è importante?....;-)
Lo scenario suggerito dai mass-media di un Gheddafi assediato a Tripoli non sembra essere del tutto veritiero:
La rimonta del rais
2 Marzo 2011
Scontri fra insorti e forze fedeli al colonnello Gheddafi (che ha proceduto a un rimpasto di governo e ha rimpiazzato il procuratore generale) si registrano a Brega e Ajdabiya nella regione orientale del Paese, dove i filogovernativi avrebbero ripreso il controllo di un aeroporto e di un terminal per le esportazioni di petrolio nella mattinata del 2 marzo......
Adesso pare che le truppe "ribelli" stiano cercando di riprendere Brega (situata in Cirenaica) e di cacciare le forze di Gheddafi nel deserto, ma la situazione è totalmente fluida.
LIBYA: Protesters Retake A Key Strategic City And Are Now Chasing The Military Into The Desert
Protesters must hold Brega and other cities or risk losing momentum. Brega is also important because it contains an airport.
The Eastern capital of Benghazi is about 100 miles away.

12:45pm AJE correspondent: The latest reports that we have heard is that the rebels have succeeded in retaking Brega, but I should stress that this is a fluid situation and I think its fair to say that here is a fair amount of fighting going on in that area.
1:25pm Libyan state TV said that the Libyan Leader Muammar Gaddafi's armed forces controlled the airport and seaport at Marsa El Brega.
GUARDATE LA CARTINA sopra riportata:
tanto per capirci Marsa El Brega è nella zona EST della Libia (Cirenaica)
Brega è vicinissima alla Bengasi "liberata" (200 Km...)
mentre Tripoli è molto lontana, ad Ovest (Tripolitania)
Se Gheddafi fosse veramente assediato e rintanato a Tripoli....
beh allora l'assedio non starebbe riuscendo proprio benissimo...
visto che le truppe del Rais riescono a scorrazzare anche 1000 Km di distanza dalla Capitale...
Magari LUI sarà anche bloccato a Tripoli...ma qualche pedina riesce a muoverla anche a grande distanza...
Insomma la situazione sarebbe molto più FLUIDA e composita di quanto si voglia far credere...
(la Libia è enorme: 1.759.840 km² - 16° paese del mondo per superficie - come riferimento l'Italia è grande 301.336 km²)

clicca sull'immagine per ingrandirla











Ed alla fin fine arrivano anche delle "velate" minacce....

Libia spera di non dover ricorrere ad arma greggio
mercoledì, 2 marzo 2011 - 12:53 - Reuters
La Libia si augura che i contrasti con l'Occidente sui disordini della popolazione nelle ultime settimane non raggiungono un livello tale da far valutare a Tripoli l'eventualità di utilizzare il greggio in qualità di arma politica.

Lo dice in un'intervista a Reuters Shokri Ghanem, presidente di Libya's National Oil Corporation........

Sees $130 Price If Libyan Unrest Persists
...Libyan supply disruptions to world markets could push oil above $130 a barrel in the next month if troubles persist.

Infine buttiamo un occhio come sempre
sulla Borsa dell'Arabia Saudita (non l'avevo mai cagata in vita mia....):
sta chiudendo a -4%.......in 4 sedute siamo a -16%
Come ben sanno i lettori del mio BLOG, lo scenario NIGHTMARE passa dall'Arabia Saudita
anche se la Libia è sotto ai riflettori.

Fonte articolo

Nessun commento:

Posta un commento