28/03/11

Ma guardiamo il Curriculum.


No, scusate, prima di criticare, o giungere a conclusioni affrettate, diamogliela un'occhiata a 'ste credenziali ...
... Indagato per concorso esterno in associazione mafiosa ... indagato per concorso in corruzione aggravata dall'aver favorito l'associazione mafiosa ... uomini di Cosa Nostra che continuano a fare il suo nome ... erede designato di Totò Cuffaro, ex Senatore ora in carcere per favoreggiamento aggravato all'organizzazione criminale denominata Cosa Nostra ... ad un boss siciliano - ora collaboratore di giustizia - avrebbe detto di essere della sua "stessa famigghia" ... Nel 2002 fu uno dei pochi parlamentari a non votare la norma che ha reso permanente il 41 bis ... lo Zio è Sindaco di un piccolo Comune che a breve potrebbe essere sciolto per infiltrazioni mafiose ...

... Non solo non gode dei favori del sempre tollerante Presidente della Repubblica ... ma nemmeno di quelli di un suo collega di partito, il Responsabile Francesco Pionati: "Io non mi ci faccio rappresentare da lui ... se al Nord vado con lui sul palco raccolgo gli ortaggi ... situazione pericolosa ... noi abbiamo un'immagine pulita, di persone per bene ... i siciliani sò siciliani" ...

... Senza il suo appoggio, impossibile varare nuove leggi Ad Personam, e bloccare il processo Ruby ...

... In materia di "Agricoltura" la sua preparazione è praticamente nulla: nulla sa dell'argomento, e soprattutto non gliene potrebbe fregare di meno ...

... Fino a pochi mesi fa stava all'Opposizione, ed era molto critico con il Presidente Silvio Berlusconi: "la sua è una deriva autoritaria e plebiscitaria", "lui legittima una politica xenofoba e razzista". Inoltre il leader dei "Responsabili" condannava con fermezza compravendita parlamentare e trasformismo istituzionale, e lavorava per essere ricordato come uno "che non ha mai cambiato bandiera".

Visto? E' perfetto. Per fare il Ministro dell'Agricoltura.

Fonte articolo

Nessun commento:

Posta un commento