10/03/11

Proteste in Winsconsin, Spagna e Grecia downgrade


Nella notte di ieri si e` sbloccata la situazione in Winsconsin.

Il governo locale, come ricorderanno gli affezionatissimi, era alle prese con una serie di riforme che avrebbero portato pesanti tagli ai lavoratori del settore pubblico e ne avrebbe limitato l`autonomia contrattuale.

I senatori democratici in minoranza si sono dati clamorosamente alla macchia in Illinois per far mancare il numero legale.

Stanotte la svolta: il governo locale ha cambiato la legge, separando in una seconda bozza tutti i riferimenti agli altri provvedimenti che richiedevano il numero legale.

Nella legge sono rimasti cosi` solo i tagli, che a questo punto pero` non avevano piu` bisogno di un numero legale di presenze.

E cosi`, nella notte e senza contraddittorio, il senato del winsconsin ha approvato la controversa norma. La popolazione non ha gradito ed e` tornata ad occupare il Senato, forzando le porte nella notte appena si è sparsa la notizia.

Ecco il filmato.


Situazioni analoghe sono in ohio, indiana ed altri stati.


Spagna e Grecia, downgrade

Dopo i ripetuti tagli al rating greco, ieri Moody`s ha rincarato la dose, abbassando il rating di 6 banche greche.

Ed e` notizia di oggi il declassamento di un notch del rating spagnolo.


Libia, aggiornamenti

Ieri i tre aerei decollati dalla Libia traportavano la nuova offensiva, questa volta diplomatica, del futuro ex regime, con uomini di fiducia inviati nelle sedi diplomatiche internazionali anche se lo scopo non e` ben chiaro. Potrebbe essere la contrattazione della resa di gheddafi nei termini che anticipavamo ieri.

Nella notte le forze lealiste avrebbero ripreso al zawiya, mentre sono confermati i bombardamenti ad un terminal petrolifero.

Saluti felici

Felice Capretta

Fonte articolo

Nessun commento:

Posta un commento