11/04/11

Spagna: portiamoci avanti con il lavoro...

Come vi raccontavo in Seguendo la Gipsi Way...adesso toccherebbe alla Spagna...
now è necessario focalizzarsi sulla Spagna
ovvero sul PIIGS che potrebbe realmente mandare l'eurozona a sgrufolare nel truogolo...
La linea Maginot dell'Eurozona passa da Madrid: tutti se ne rendono perfettamente conto.

Infatti non solo il ministro dell'economia spagnolo contininua ad escludere categoricamente che la Spagna abbia bisogno di un salvataggio....adottando un atteggiamento negazionista pericolosamente porta-sfiga che rischia di attivare l'inarrestabile schema più lo neghi, più ne hai bisogno:
No No No non abbiamo assolutamente bisogno del Bailout / Sì Sì Si abbiamo veramente bisogno del Bailout....
Ma addirittura tutti in coro stanno dicendo che il Portogallo sarà l'ultimo default-tamponato (per ora...), scagionando dunque la Spagna.
Lo dice la UE che però non fa testo perchè sono due anni di fila che tranquilizza a nastro su Grecia, Irlanda, Portogallo....mentre poi sappiamo come è finita...
Ed oggi addirittura l'ha detto la Francia (!)....cosa mai vista....
"Spain Isn't A Problem"
"Spain isn't a problem."
That's the exact quote from French Finance Minister Christine Lagarde, following a two day finance minister meeting, says WSJ.
The general consensus is: Portugal was the last one, problem solved.
Insomma comunicati ufficiali a parte....io guardo ai fatti.

Per esempio guardo ad un matrimonio riparatore tra svariate Cajas tecnicamente-fallite che sarebbe saltato all'ultimo perchè troppo rischioso e troppo riparatore per le parti in causa più sane....
Allora è venuto fuori che la più marcia di queste Cajas (forse) se la sarebbe accattata Santander o BBVA (i colossi bancari spagnoli)....che naturalmente hanno fatto orecchie da mercante...
Allora è venuto fuori che la stessa Banca Centrale Spagnola avrebbe preso il controllo delle Cajas più marce....
The Spanish Government Is On The Brink Of Taking Over One Of Its Banks
(1 Aprile 2011)

Big Spanish Bank Merger Collapses As Everyone Fears The Worst About One Bank's Balance Sheet (STD, BBVA)
(31 Marzo 2011)
Poi la "cosa"è stata talmente dissimulata e nascosta che persino io ne ho perso le tracce...
Ho sguinzagliato i miei contatti "nell'epicentro di Alicante"...e vediamo che indiscrezioni riuscirò a raccogliere....;-)
Nel frattempo, per sapere tutto quello che c'è da sapere sul marcissimo sistema delle Cajas, vedi il TAG con tutti i miei articoli in merito Cajas (8)

Inoltre, ogni volta che leggo un nuovo dato macro spagnolo, mi si rizzano in testa i capelli e mi chiedo in quale modo un sistema bancario marcio come quello spagnolo possa "tamponare le sue voragini" se l'economia spagnola continua a peggiorare o quanto meno a NON migliorare....
A parte qualche lieve e saltuario segnale migliorativo, ecco cosa è "arrivato" ultimamente dalla Spagna....
- Spagna: a Febbraio Vendite Al Dettaglio -4,8%. 8* Mese In Rosso
...Spagna hanno subito una flessione pari a -4,8% su baseannuale, si tratta dell'ottavo mese consecutivo in territorionegativo. La flessione ...
(Tra parentesi) vi ripropongo il PARADOSSO ESISTENZIALE e FUNZIONALE del Fondo-Salva-PIIGS
vedi Euro-Highlander: Ne resterà soltanto uno (indovinate chi)...
...Il Fondo UE salva-PIIGS infatti è una specie d'incrocio tra uno schema Ponzi ed una catena di Sant'Antonio: per salvare il Debitone di un PIIGS ecco che altri PIIGS garantiscono/pagano incrementando il loro Debitone.
Però ad ogni salvataggio PERDI UN PEZZO del Fondo EFSF (Fondo Europeo di Stabilizzazione Finanziaria) ed il Fondo stesso diminuisce progressivamente la sua entità ed efficacia, scaricando sempre più il peso sui (pochi) no-PIIGS-Deluxe....ed INDEBOLENDO ULTERIORMENTE i PIIGS-anelli-deboli della catena...
INFATTI chi è sotto salvataggio non è più in grado di garantire se stesso,
non sarà più in grado di garantire il prossimo della lista
ma soprattutto non è più in grado di garantire il salvataggio PRECEDENTE (!).........
Interessante anche questa analisi di finanza.com che, tra le altre cose, mi ha fatto ricordare il PARADOSSO sopra-citato:
I guai di Lisbona fanno tremare la Spagna. Da domani missione troika Fmi-Bce-Ue
11.4.11/14:17
....Nell'emergenza portoghese la preoccupazione principale è quella di rassicurare definitivamente le Borse e le aborrite agenzie di rating che non ci saranno a breve altri paesi da salvare, che la Spagna si è già quasi salvata da sola e che non ricorrerà mai all'aiuto finanziario esterno.
Ancora una volta il percorso degli interventi anti-crisi è però lastricato dalle inevitabili peripezie della politica.....

....Se le richieste di aiuti per il Portogallo rimarranno entro il ventaglio di possibilità atteso, la Spagna dovrebbe apportare al fondo dai 4 ai 6 miliardi di euro e l'Italia dovrebbe contribuire per 9,6 miliardi. Queste sono le stime di alcuni quotidiani spagnoli.
Per Cinco Dias, infatti, un terzo del prestito al Portogallo lo apporterà il Fondo Monetario Internazionale e il resto il Fondo europeo di stabilità finanziaria (Fesf) e la Commissione Europea.
Alla Spagna toccherebbe garantire una copertura di circa 3,6 miliardi.
Per El Economista la stima sale a circa 6 miliardi di euro, che corrisponderebbero al 12% del totale che deve fornire l'Unione e che farebbe del paese iberico il quarto per contribuzione al salvataggio, dopo la Germania (14,5 miliardi), Francia (11 miliardi) e Italia (9,6 miliardi).
......Ma se il Portogallo vacillasse, le preoccupazioni maggiori riguardano il suo vicino: la Spagna.
Come ha riconosciuto anche il presidente francese Nicolas Sarkozy la penisola iberica è "la linea rossa dell'euro, che non può essere oltrepassata".
Citando fonti vicine alle conversazioni, oggi il quotidiano di Madrid, El Mundo, scrive che il presidente francese ha detto al premier spagnolo Josè Luis Zapatero che "Francia e Germania si adopererannno per evitare che la tensione dei mercati colpisca anche la Spagna".
Finora la penisola iberica ha evitato ogni contagio dalla crisi che ha colpito negli ultimi giorni il Portogallo, costringendo Lisbona a chiedere un aiuto finanziario a Ue e Fmi, ma nessuno ad oggi può dormire sonni tranquilli.
Secondo le ricostruzioni di conversazioni a porte chiuse fra i ministri finanziari Ue citate oggi da El Mundo, i ministri svedese e polacco Anders Borg e Jan-Vicent Rostowski, un eventuale salvataggio della Spagna sarebbe una catastrofe e un punto di non ritorno per l'euro.
Con un'esposizione globale di Madrid verso Lisbona che si aggira sui 105 miliardi di euro, che tengono conto degli scambi commerciali tra i due paesi, dei prestiti e del debito sovrano lusitano acquistato, è difficile scacciare via il paventato spauracchio di un effetto domino.
Dei 105 miliardi di esposizione la maggior parte interessa il settore bancario spagnolo che, secondo la Banca dei regolamenti internazionali (Bri), ha prestato 76,3 miliardi di euro al Portogallo, circa un terzo del credito concesso nel paese.

Una cifra superiore a quella dell'esposizione di Germania e Francia con rispettivamente 34 e 32 miliardi.......
Veramente completo e significativo l'articolo di Finanza.com
che riverbera alcuni miei "concetti base" esplicati da lungo tempo....
vedi Les Liaisons dangereuses tra PIIGS: Portugal release 2.0
Exposure to Portugal
Germany - $44.3 billion

France - $48.5 billion
US - $35.6 billion

Spain - $98.3 billion
In effetti salvare il Portogallo potrebbe essere un "investimento vantaggioso"per le Banche Spagnole: 6 miliardi contro 76 miliardi di esposizione....;)

Semprechè tutto vada liscio e semprechè la speculazione internazionale non voglia "vedere il Bluff" o se pereferite "presentare il conto...."










.....................Ecco il mio articolo premonitore del 15 Dicembre 2010
con TUTTI I DATI necessari alla bisogna....;)

Les liaisons PIIGS-dangereuses


Scusate se ogni tanto mi permetto di aggiornarvi
distraendovi dal Grande Fratello versione Classica
o dal Grande Fratello versione Porno-Parlamentare
....
Beccatevi questa Tabella delle Esposizioni ai PIIGS, nell'ultima versione redatta dalla BIS (Bank for International Settlements)
E ringraziamo che manchi l'Italia (intendo nella prima colonna a sinistra)...così non c'innervosiamo più del dovuto...

Buona lettura...e scusate ancora l'interruzione :-)

To explain the ECB's panic over Spain, all one needs to do is look at this "exposure table" from the recently published BIS Quarterly Review



CLICCA SULLA TABELLA PER INGRANDIRLA

Exposure to Spain
Germany - $216.6 billion
France - $201.3 billion
Great Britain - $136.5 billion
US - $172.8 billion

Exposure to Ireland
Germany - $186.4 billion
France - $77.3 billion
Great Britain - $187.5 billion
US - $108.3 billion
Spain - $17.7 billion

Exposure to Portugal
Germany - $44.3 billion
France - $48.5 billion
US - $35.6 billion
Spain - $98.3 billion

Exposure to Greece
Germany - $65.4
billion France - $83.1 billion
US - $36.2 billion
............

Cercherò (come sempre) di tenervi informati sulla "vitale Corrida spagnola"....al di là dei comunicati ufficiali ....

Fonte articolo

Nessun commento:

Posta un commento