31/05/11

Fotovoltaico: ecco Butterfly, il primo impianto a concentrazione che raddoppia l'efficienza dei pannelli solari

butterfly_a_SolarExpo

Si chiama Butterfly, ed è il primo innovativo sistema fotovoltaico a concentrazione made in Italy, imponente ma, in effetti, leggero come una farfalla, ideato dall'azienda Alitec, con sede nell' Incubatore del Polo Tecnologico di Navacchio, in Provincia di Pisa.

L'azienda, che opera nei settori della meccanica, dell’elettronica, della fotonica, dell’ottica e del software, è composta da un team di giovani fisici, ingegneri ed informatici, tuttavia con una consolidata esperienza in importanti centri di ricerca. Il frutto delle loro fatiche è proprio Butterfly, un innovativo generatore fotovoltaico a concentrazione da 7,4 Kwp per 34 metri di superficie complessiva, dotato di celle fotovoltaiche di ultima generazione in grado di garantire un'efficienza doppia rispetto ai tradizionali pannelli fotovoltaici.

Butterfly non necessita di opere cementizie per la sua installazione ed è fatto di materiali completamente riciclabili tanto che il terreno su cui viene installato può essere usato anche per uso agricolo o per la pastorizia. Il sistema, inoltre, è in grado di individuare da solo, una volta attivato, i giusti parametri che permettono di massimizzare l'energia prodotta, anche se installatosu superfici "difficili" come quelle collinari.

Viste le caratteristiche di originalità e la tecnologica molto avanzata, il progetto Butterfly è stato selezionato come eccellenza tecnologica italiana nell’ambito dell’iniziativa Italia degli Innovatori 2011/2012” dell’Agenzia per la diffusione delle tecnologie per l’innovazione della Presidenza del Consiglio dei Ministri.

Alitec, attiva dal 2009 presso il Polo Tecnologico di Navacchio, è parte di PHORIT e Photonics21, le piattaforme tecnologiche italiana ed europea che riuniscono le aziende più innovative ed i migliori centri di ricerca che operano nel campo della fotonica. Inoltre l'azienda fa parte del progetto SCOOP (Italian Solar COncentrationtechnOlogies for Photovoltaicsystems), finanziato dal Ministero dello Sviluppo Economico e coordinato da Enel con lo scopo di unire le migliori aziende italiane nel campo delle energie rinnovabili e di creare una filiera interamente italiana per lo sviluppo, l’industrializzazione e la commercializzazione di sistemi fotovoltaici a concentrazione.

di Andrea Marchetti

Fonte articolo

Nessun commento:

Posta un commento