22/06/11

Un microscopico 0,5% mette a rischio il 100%

Papandreou ha ottenuto (naturalmente) la fiducia dal Parlamento Greco per continuare a spremere come limoni i suoi concittadini, senza far "compartecipare" almeno un minimo i poker-investitori esteri...
(anche se 12 voti di "vantaggio" sono ben pochi per poter imporre senza patemi un lacrime&sangue senza precedenti)

Ed io stamattina mi sento in vena di riflessioni filosofico-matematiche di ampio respiro...;-)

Gli "ottimisti" che volevano nasconderci il problema Grecia ci raccontavano come l'Economia ellenica rappresentasse solo il 3% del PIL dell'Eurozona (per es. l'Italia è il 17%): un moscerino....dunque perchè preoccuparsi?
Allargando lo scenario, la Grecia rappresenta solo lo 0,5% del PIL Mondiale.
Per avere un metro di paragone gli USA ne rappresentano il 25%.

Ebbene riflettete su questo:
al già microscopico 0,5% del PIL mondiale
non può essere permesso nemmeno di fargli fare un defaul parziale, un piccolo haircut...
altrimenti TUTTO RISCHIA DI ANDARE A ZOCCOLE....
dall'Europa, agli USA, al Giappone, al Sudamerica, all'Australia etc etc
Un po' come successe con i mutui subprime: (mitologizzando..) una manciata di persone in Alabama non riuscì più a pagare la rata e tutto il castello di carte globale venne giù.
QUESTO PERCHE' ORMAI NON CONTANO TANTO LE DIMENSIONI DELLE ECONOMIE REALI
QUANTO PIUTTOSTO QUELLE DEI DEBITI, DELLE LEVE, DEI DERIVATI E DELLE ARMI FINANZIARIE DI DISTRUZIONE DI MASSA
CHE SONO STATE COSTRUITE SU QUELLE STESSE ECONOMIE

Riflettete per almeno 10 secondi...
su che razza di bomba ad orologeria stiamo vivendo tutti i giorni
che razza di arditissima partita a poker stanno giocando tutti i giorni sulla nostra pelle
in che razza di castello di carte sono state trasformate le nostre economie
che razza di LEVE stellari sono state costruite sul PIL sottostante
in che razza di Mondo di Debiti stiamo vivendo, nel quale già oggi ci stiamo spendendo la (supposta) crescita dei prossimi 5-10 anni e man mano ne allunghiamo la scadenza...come si vuole fare con i titoli di stato.
Quanto stiamo vivendo AL DI SOPRA delle nostre possibilità....

...Mi tornano in mente come un mantra le parole del Grande Vecchio della FED, Paul Volcker:
Ommmm....innovazione finanziaria degli ultimi 15 anni di valore zero per l'economia reale
Ommmm....il bancomat (anni ’70-’80) = ultima innovazione finanziaria che ha dato benefici all’economia reale

Ommmm....2007: banche 40% come profitti della Borsa USA contro un 10% nel 1970

Ommmm....no valore aggiunto per l'economia reale ma solo arricchimento dell’élite finanziaria

Ommmm....travaso da economia reale alle tasche dei soloni della finanza
da non perdere nel mio BLOG La Finanza è tornata!

OK...finiti i 10 secondi.
Adesso torniamo a pensare ad altro...che è meglio...

Fonte articolo

Nessun commento:

Posta un commento