21/07/11

Pare (dico pare) che il Vertice Europeo abbia dato una risposta forte (in bozza...)

Analisi a caldo (ore 14.19)
Pare (dico pare) che il Vertice Europeo sia riuscito a dare una risposta forte ed articolata.
Achtung! Per adesso è SOLO UNA BOZZA e vedremo se poi riusciranno ad APPLICARLA....

Ad un primo esame si conferma la mia previsione di una sorta di TARP+QE in salsa europea
1- il fondo dell'EFSF verrà usato per ricapitalizzare le banche (TARP) e comprare PIIGS Bond (QE): qui prevedo casini funzionali; inoltre il NEBULOSO FONDO EFSF non mi sembra abbastanza "dotato": potrebbe bastare nel breve ma non nel medio-lungo...

...Resta da capire per quale motivi i tedeschi dovrebbero accondiscendere a gonfiare la dotazione dell’EFSF, che oggi è di 440 miliardi effettivamente mobilizzabili, incluso il margine di garanzia per mantenere il rating massimo e andare sui mercati a raccogliere fondi alle migliori condizioni possibili,
e portarla in un intorno potenziale di non meno di 2000 miliardi di euro (o anche 3000, come suggerito dal capo economista di Citigroup, Willem Buiter),
che è quanto servirebbe per schermare anche Spagna e (soprattutto) Italia, che sono il bersaglio grosso dei mercati.
E se qualcuno pensasse di limitarsi alla dotazione di 440 miliardi per proteggere la Grecia.....
Per capire che cosa diavolo sia 'sto mitico Fondo EFSF-salva-tutti.....
leggi il mio articolo Come ti trasformo la Merda in Risotto (rigorosamente in leva)
ed ancora....
Euro-Highlander: Ne resterà soltanto uno (indovinate chi)...
...Il Fondo UE salva-PIIGS infatti è una specie d'incrocio tra uno schema Ponzi ed una catena di Sant'Antonio: per salvare il Debitone di un PIIGS ecco che altri PIIGS garantiscono/pagano incrementando il loro Debitone.
Però ad ogni salvataggio PERDI UN PEZZO del Fondo EFSF (Fondo Europeo di Stabilizzazione Finanziaria) ed il Fondo stesso diminuisce progressivamente la sua entità ed efficacia, scaricando sempre più il peso sui (pochi) no-PIIGS-Deluxe....
INFATTI chi è sotto salvataggio non è più in grado di garantire se stesso,
non sarà più in grado di garantire il prossimo della lista
ma soprattutto non è più in grado di garantire il salvataggio PRECEDENTE (!).
2- La Grecia pare avviata ad un default selettivo con varie opzioni: qui prevedo GRANE e discussioni infinite
Dopo mesi di negoziati, sembra essere il «default selettivo» l'opzione più probabile che i leader europei hanno in serbo per la crisi della Grecia.
Anche se, in realtà, si tratta di un concetto che esiste principalmente nella terminologia di Standard & Poor's, che a differenza di Moody's e Fitch prevede accanto al rating «D» (default generale) anche «SD» (selective default, appunto). E che agli inizi di luglio aveva lanciato l'allarme: il piano di rollover di cui si parla della Grecia equivale a un default selettivo.
DEFAULT LIMITATO. Secondo l'Almanacco dei banchieri il rating «Sd» è assegnato quando Standard & Poor's ritiene che il debitore abbia deciso di non adempiere a una specifica emissione di titoli, o classe di obbligazioni, ma che continuerà a rispettare le obbligazioni su altre emissioni o classi di obbligazioni in maniera puntuale.
Si tratta insomma di un default - cioé mancato rispetto dei rimborsi di un'obbligazione a scadenza - ma che a differenza del default generale è limitato a certi titoli e non si protrae nel tempo.
SOLUZIONE PIÙ SOFT. Una soluzione più soft nonostante le richieste pressanti del governatore della Banca centrale europea Jean-Claude Trichet, che negli scorsi mesi aveva lanciato un monito contro ogni ipotesi di default, anche selettivo......
In ogni caso
visto che gli USA e gli UK avevano adottato il DOPING
prima o poi anche l'EUROPA è stata costretta ad iniettarsi un DOPING (di breve...)
Si conferma la mistica ricetta di tamponare una Crisi da Debito con ancora più Debito...
E se le Economie non andranno a passo di corsa, prima o poi i problemi si ripresenteranno ancor più amplificati....
Ma adesso non voglio guastare la festa...una volta tanto che l'Europa è riuscita a mostrarsi più unita del solito (per ora....).
....Chi vuol essere lieto, sia:
Di doman non c'è certezza....

Borsa Italiana a +3,5% con Bancari che si sparano +5% +7% +12%....
e non solo i bancari...: Telecom a +5% etc etc
1.600 punti di recupero in 3 giorni...
alla faccia di Moody's e della Speculazione cattiva cattiva cattiva....;-)
Vedano dunque di farsi furbi I FESSI DILETTANTI che urlavano alla speculazione ribassista, al banning dello short, all'intervento di Consob e della Magistratura (addirittura!...), ai complotti della Spectra ed altre FESSATE del genere....
E' bastata una BOZZA DI COESIONE da parte dell'Eurozona ed ecco il risultato....;-)
Speriamo piuttosto di usare BENE il TEMPO che EVENTUALMENTE saremo riusciti a guadagnare con il TAMPONE....

- Draft EU summit conclusions see extension of EFSF loans from 7.5 years to at least 15 years, according to a Eurozone document
- Draft EU summit conclusions says EFSF will be able to intervene in a precautionary basis
- Draft EU summit conclusions see rate of around 3.5% on new EFSF loan for Greece
- Cost of recapitalising Greek banks estimated to be total of EUR 25bln according to Eurozone document says - EFSF to be allowed to recapitalise banks even after non-program nations
- Draft EU summit conclusions says EFSF will be able to recapitalise financial institutions through loans to governments,including non-programme nations
- Draft EU summit conclusions call for "Marshall plan" of investment, growth stimulation for Greek economy
- Draft EU summit conclusions says three options for private sector role in second Greek bailout remain on the table; debt buyback, rollover and swap
- Draft EU summit conclusions says EFSF secondary market buys based on ECB analysis and Eurozone unanimity
- Draft EU summit conclusions says new EFSF terms will also apply to Portugal and Ireland

Fonte articolo

Nessun commento:

Posta un commento