27/08/11

BofA: cercasi CASH disperatamente

Non stiamo a raccontarci tante cazzate: BofA ha disperato ed urgente bisogno di Cash.
Punto a capo.
Per certi versi sembra di rivedere i tempi di Lehman.
Ed ultimamente BofA non è di certo l'unica entità finanziaria a fare il ballo di Sant'Antonio...
Purtroppo anche certe banche nostrane stanno ballando nervosamente....e la mitica speculazione ribassista non è certo la causa principale...
CDS banche italiane: peggiora la situazioneCredit Default Swap: Banco Popolare la peggiore e raggiunge i livelli del default di Lehman Brothers Come già detto circa un milione di volte, sono le banche le vere protagoniste del mercato ed è proprio da loro che dipende l’andamento....

Banche in crisi, credito sempre più difficile L’aumento del rischio paese sull’Italia sta complicando la vita alle banche che faticano a trovare liquidità. E quando la trovano è molto più cara. Difficoltà che potrebbero presto ripercuotersi sull’economia reale con il credito che diventa sempre più difficile...
AL DI LA' DEGLI INELUDIBILI DATI MACRO in netto peggioramento...
Tutti noi del settore abbiamo da tempo la senzazione che ci sia qualcosa di grosso&contingente sotto al crollo di Agosto delle borse
ed in primis dei financials,
qualcosa che si cerca di tenere "sotto contenimento",
molto probabilmente uno dei tanti ordigni inesplosi&letali
che la Grande Crisi (tamponata solo provvisoriamente)
ci ha lasciato sotto al culo....
Ci sono troppi segnali che non tornano
- improvvise vendite forzate anche su mercati forti come il DAX
- VIX che ha colossali sbalzi d'umore come una checca isterica
- Oro in fibrillazione continua
- scaricamento dei mercati deboli (vedi Italia)
- banche italiane ridotte a mozzarelline...e poi tocca alle francesi e così via
- Bancomat-too-big-to-fail della BCE che improvvisamente viene prosciugato a stecca rispetto alla settimana prima
Banche: balzo dei prestiti marginali concessi dalla Bce
Crescono in misura inaspettata le richieste di rifinanziamenti marginali effettuate dalle banche europee nei confronti della Bce. E'quanto emerge dai dati forniti questa mattina dall'istituto centrale di Francoforte. Le richieste di prestiti marginali sono aumentate da 555 milioni di euro a 2,822 miliardi...........
- Rumors quantomeno strani ed inquietanti, che vanno e vengono
etc etc

Beh BofA sicuramente è una di quelle Bombe che abbiamo sotto al culo
e con tutto il patatrac di questi ultimi tempi c'entra sicuramente...
Non solo ieri è stata "salvata per un giorno" dal bailout personalizzato di Warren Buffet (5 miliardi di dollari di azioni comprate a saldo)
ma oggi girano anche altre voci di vendite forzate in saldo:
BofA (BAC) in final stage of talks to sell USD 8.5bln-USD 9bln worth of shares of China Construction Banks according to CNBC.
Ed ancora: pare che l'accordo sui mutui marci di Countywide (in pancia a BofA) stia rischiando di saltare
BofA's $8.5 Billion Settlement Could Fall Apart After Request Made To Move Mortgage Case From State To Federal Court

Sono secoli che vi metto in allarme su BofA.
vedi anche stamattina in L'agenda nel giorno del "buco di Jackson"
ed ancora:
20 ott 2010 - Non c'è pace per Bank of America
6 gen 2011- BofA: il fascino "discreto" del (secondo) Bailout
20 lug 2011 - BofA è tecnicamente fallita ma non fallirà....
24 agosto 2011 - C'è del marcio nella Zombie-Bank of America

Niente di trascendentale o di profetico, beneinteso....
Noi Blogger (di qualità) lo sappiamo benissimo
che il Sistema Finanziario è tecnicamente fallito da tre anni
e che sta in piedi solo grazie a PEZZE e TAMPONI...
però ogni tanto è il caso di rinfrescarsi la memoria.
La CONFIDENCE, vitale per i financials,
se basata solo su vuoto spinto e carta straccia NON TIENE....

Ho come l'impressione che tra un po' anche CitiGroup tornerà alla ribalta ;-)
E non parliamo di alcune Banche della Vecchia Europa....

FORSE E' ANCHE PER QUESTO CHE BERNANKE HA RIMANDATO TUTTO A SETTEMBRE: per capire meglio COME intervenire a tamponare i tamponi che stanno cedendo....
In ogni caso ai coca-cow-boys le promesse di un futuro QE3 per ora sono bastate: e vai di tasto buy buy buy...!
Anche perchè Bernanke ha detto che la riunione di fine agosto della FED
invece di UN giorno durerà addirittura DUE giorni!
Ecchecazzo!
Anche io mi sarei fiondato a comprare su una notizia del genere....:-)

Ottime le analisi in merito da parte del BLOG
borsadiocchiaperti
che cerca le cause "tecniche&contigenti" della ricaduta dei financials (in particolare made in USA).
Per la serie: la solita merda che torna fuori...da sotto il tappeto...
MBS sta per: Mortage-backed security.
Essi rappresentano titoli di credito garantiti da mutui ipotecari attraverso il processo della cartolarizzazione.
Il problema di questi titoli, sparsi ormai per tutta la galassia finanziaria mondiale, deriva principalmente dalla garanzia data dall'immobile, che in molti casi esprime un valore reale inferiore al nominale, i cosiddetti mutui underwater.

Al 30 giugno 2010, secondo una stima di Moody's detti mutui erano circa 10 milioni.
E' chiaro che questo è il principale fattore che sta scuotendo il sistema bancario.

Il primo quantitative easing della Fed fu quello più importante nel dare una vera e propria scossa ad una fase ciclica depressiva, che non aveva precedenti.
In particolare, fu proprio l'acquisto da parte della Fed dei titoli Mbs, per un importo di 1200 mld di dollari, a dare uno stimolo positivo al sistema bancario e di riflesso all'economia e alla finanza.
L'acquisto di Mbs terminò il 31 di marzo del 2010.

Adesso vi sottopongo un grafico correlato tra l'indice SP500 e la BofA che di Mbs ne ha fin sopra i capelli:


Ebbene come avete visto gli andamenti parlano da soli.
Detto questo mi sembra assai probabile che la Fed accentrerà la sua attenzione sugli MBS questa volta...............
Ed ancora un'ottima interpretazione sel sentiment di mercato da parte di Borsadiocchiaperti
Quest'oggi analizzando gli indici (sempre per la gloria) sono rimasto impressionato dai volumi scambiati nel mese di Agosto.
Altro che Lehman.
Qui, caso mai ci fossero motivi per segnare nuovi minimi, non sarebbero certo da imputare a un normale ciclo economico di contrazione o di recessione.
Qualcosa di veramente grave deve essere accaduto negli ambienti finanziari, tanto da obbligare qualche istituto a vendite forzate.
L'andamento di oggi pertanto non fa altro che rafforzare questo mio pensiero, in quanto l'andamento sembra proprio staccato dalla normalità.
Credo che entro la fine di Settembre sapremo qualcosa di più concreto o ufficiale, di cosa sia successo.
Magari ci faremo pure una risata insieme.....almeno lo spero per tutti.
Fonte articolo

Nessun commento:

Posta un commento