21/08/11

Come le mosche - Anno 2011: e siamo a 68....

Guest Post
by Whisky Minsky

Come ben sapranno gli amici di vecchia data del blog, siamo giunti ormai al terzo anno della nostra celeberrima telenovelas sui fallimenti delle banche americane coperte dalla FDIC (Fondo di Garanzia dei Depositi).

Ebbene, dopo un 2009 con 140 banche “defunte”
ed un 2010 con 157 banche “scomparse”
ci eravamo lasciati nella prima puntata del 2011 con una partenza “insetticida”: ben 7 banche volate a terra in soli 21 giorni...

Ora, dopo quasi 7 mesi, il conto è salito vertiginosamente a 68 mos(ban)che.
Solo ieri infatti la FDIC ha fatto chiudere le serrande di 3 banche tra cui un bel moscone di nome “Lydian Private Bank” con ben 1,7 $ billion in assets che diventa il quinto fallimento di quest’anno per grandezza.
Il record al momento spetta alla Superior Bank of Alabama che aveva al momento del fallimento quasi 3,0 $ billion in assets.

Intanto la lista "ufficiosa" delle Mosche a rischio insetticida continua inesorabilmente a crescere dall’ultima puntata (937 istituti per 409,4 $ billion di assets) anche se sembra rallentare la sua corsa:
The total number of institutions on the UnofficialProblem Bank Lists remains unchanged from last week at 988. Aggregate assets declined slightly by $391 million to $411.3 billion.
Allo stesso si allunga anche la lista ufficiale della FDIC delle banche sotto "sorveglianza speciale": the FDIC Problem Bank List.
Come si vede dal grafico e dai dati ufficiali (al 31/03/11) siamo ormai arrivati a ben 888 istituti per un totale di 397$ billions in assets quasi il 12% di tutti gli istituti controllati (7.574 per la precisione) dalla FDIC.
Da notare come la sempre più sgarrupata FDIC dia nel suo piccolo un contributo a combattere la disoccupazione raddoppiando quasi i dipendenti dal 2007...;-)
fdic-banking-data.png
PROBLEM-BANKS2.gif

Peccato che intanto il "Fund balance" continui ad essere negativo per un miliardo di dollari e dovrebbe assicurare nel contempo la bellezza di quasi 7 trilioni di dollari depositi!!!
Ma non vi preoccupate perché la nostra amica Sheila Bair ha sempre infilata nella manica una bella carta di credito con un plafond di 500$ billion gentilmente concessa dal Tesoro per far fronte alle perdite (circa 80$ billions dall'inizio della crisi) dovute al fallimento delle banche.

Ecco infine la lista aggiornata delle banche fallite in USA (segui LINK) che hanno richiesto l'intervento del FDIC.

Dal 2000 al 2007 sono "saltate" 27 banche USA
Nel solo 2008 ne sono "saltate" 25
Nel 2009, ne sono "saltate" 140.
Nel 2010, ne sono "saltate" 157.
Nel 2011, ne sono "saltate" 68.

Negli ultimi 42 mesi di Crisi le banche "saltate" sono
390 con assets totali per circa 673 billions $.

Per chi si volesse poi divertire a guardarle sulla mappa insieme ad altre statistiche può andare sul sito del Wall Street Journal

Fonte articolo

Nessun commento:

Posta un commento