20/10/11

Santo EFSF e lo "scisma" di Francia e Germania

Aggiornamento delle 12.07
Ennesimo "miracolo" (illusionista) dell'ultimo minuto: l'EFSF potrà (forse) comprare PIIGS-Bonds....Evvai con un altro QE-tampone (tutto da verificare).
Markets Pop On New Report That EFSF Could Buy Bonds On The Secondary Market http://read.bi/qOokqn
----------------------------------
Come sapete ormai il futuro (prossimo) dell'Eurozona
dipende dal G2 Germania/Francia
o se preferite dal duo Merkozy
L'Italia invece (economia n° 3 in Eurozona) non risulta, non è presente, non pervenuta, non invitata etc
(con sarcasmo) Ma non ne capisco la ragione...visto che sarebbe messa meglio degli altri e che avrebbe un sistema bancario solidissimo rispetto agli anglo-franco-amero-teutonici....
Del resto mi sembra normale: se tu sei l'OGGETTO del Salvataggio
non ti puoi sedere al tavolo dei SOGGETTI del Salvataggio
ovvero con chi deve decidere se pararti il culetto oppure no.

Beh....ieri Sarkò è corso a Berlino perchè.....le trattative sul bazooka-EFSF si erano incagliate
e dopo la riunione Merkozy non ha dichiarato nulla....insomma....nulla di fatto.
"Per salvare l'Europa" (almeno per i prossimi 6 mesi...)
Sarkò addirittura ha perso la nascita della figlia della ex-foto modella...
ed immagino quanto gli rughi, perchè avrebbe potuto farne un ottimo marketing politico, specialità in cui è maestro nelle riviste patinate ormai da anni.

Anche senza approfondirne i risvolti
che vedrebbero la Francia sostenitrice di una Banca-EFSF in leva come prestatore di ultima istanza (una sorta di BCE-specchio)
e la Germania contraria
io penso che la DIVERGENZA Francia/Germania sia ben rappresentata da questo:
That French-German Yield Spread Just Keeps Blowing Wider
The ascent isn't stopping.

The spread between French and German 10-year yields just keeps ripping higher at a furious pace.
As of today we're on the verge of a 1.20% difference. FRENCH-GERMAN 10-YEAR SPREAD
chart

In ogni caso, nell'ENNESIMO VERTICE D-DAY-SALVA-EURO del 23 Ottobre...
se anche si trovasse un accordo sul Bazooka,
guadagneremmo solo un po' di tempo (come hanno fatto prima di noi USA ed UK)

E nella mistica descritta in L'Allegoria del Santo EFSF (leggere per capire)
mi è venuta un'improvvisa ILLUMINAZIONE sulla strada di Roma...
Ma se l'Italia deve garantire 78 miliardi di euro dei 440 miliardi del Santo EFSF che dovrebbero garantire anche l'Italia, cosa succederebbe in caso di LEVA fino a 2.000 miliardi?
Moltiplichiamo 78 miliardi di auto-garanzia circa x 5 = 390 miliardi in leva
Visto che il debito italiano in scadenza al 2013 è di 465 miliardi di euro....
ci garantiremmo quasi interamente DA SOLI (in leva)...:-)
Ma allora che necessità ci sarebbe di Santo EFSF?
Facciamo le nostre aste di BTP sul mercato e basta...;-)
O forse anche questi ragionamenti mistici hanno qualcosa a che fare con Francia&Germania e le loro divergenze? (oltre alle loro belle banchette-casinò...)

E NON PERDETE su Intermarket&more il post: EFSF e partecipazioni al fondo: e io pago!!!
.....La cosa brutta è che ogni paese membro dovrà contribuire al fondo, e non importa che sia più o meno ricco o più o meno in crisi.
Ecco quindi spiegate le remore della piccola Slovacchia che ha messo un po’ di paura quando voleva bocciare il versamento della propria quota all’EFSF.
E lo sapete perché? Perché percentualmente devono versare cifre “folli” se rapportate al PIL prodotto.............


Fonte articolo

Nessun commento:

Posta un commento