07/11/11

Ormai "l'epico scontro" infuria sui mass-media italioti: Patrioti o Traditori?

Ormai l'epico scontro tra stolidi Patrioti e Traditori della Patria ha raggiunto addirittura il Tempio Italiota per eccellenza
ovvero Porta a Porta di Vespa...
quello delle 33 trasmissioni sul delitto di Cogne
quello del Contratto con gli italiani firmato dal Berlusca in diretta
quello del "a quanti morti stiamo" durante la diretta sull'attentato alle Torri Gemelle
quello della telefonata del Papa (prima volta in TV) condita dalle finte lacrime di Vespa
ed altre cosette del genere.

Quando le cose arrivano a Porta a Porta
vuol dire che ormai la questione è diventata pura disinformazione, qualunque essa sia...
e che la Casta vuol lanciare il suo messaggio in modo più efficace e diffuso.
Non ha fatto ecccezione neanche questa volta:
in una recente puntata si è magnificato il PATRIOTTISMO italiano
di chi continua stolidamente (o se preferite stoltamente...) a tenere tutti i sudati risparmi QUI in Patria (a pochi passi da default e patrimoniali varie...)
e di chi continua con maschio ardimento a comprare BTP ad alto rischio
per salvare gente come Berlusconi, Prodi, Colaninno, Montezemolo, Tronchetti Provera, Geronzi, Mussari, Passera, Scilipoti, Santanchè etc etc etc
e magari anche Vespa stesso e sua cugina....

Da un Lato erano schierati...........
1- Mussari, diventato Presidente dell'ABI come premio meritocratico per aver affossato la più antica Banca del Mondo (MPS) e con una bella parure di conti-chissà-dove (oltre a quello ufficiale in MPS...)
2- il figlio di Colaninno in forza al PD, il classico esempio del capitalismo dinastico e corporativo, della politica dinastica e corporativa, con il Padre che in Piaggio ormai de-localizza in India anche le pause pranzo della fabbrica ed i pisciatoi...
E questi due bei tomi....perfetti rappresentatanti della CASTA che sta strangolando l'Italia da 20 anni e che la sta spedendo prima in declino e poi all'Inferno...
hanno avuto la faccia tosta di accusare DI ALTO TRADIMENTO
il risparmiatore onesto
che, timidamente e con 1.000 complessi di colpa..., porta legalmente una parte dei suoi sudati risparmi in altri paesi...cercando di difenderli al meglio, sfruttando la normale circolazione dei capitali nella UE che premia i paesi più virtuosi e che mazzula quelli più medioevali e corrotti.
O magari li va a ritirare dalla Banca-bankster e se li mette sotto il materasso (in lingottini mignon, CHF, Corone Norvegesi e Conchiglie con circolazione valutaria a Bora-Bora...)

Insomma è venuto allo scoperto anche agli occhi di un cieco
IL GIOCO della propaganda Nazional-populista-complottista
che tuona contro il nemico esterno di turno, che consiglia di comprare BTP per la patria etc etc
il tutto a vantaggio di una CASTA DI MASNADIERI.
Ed il bello è che qualcuno questa propaganda non la fa nemmeno a libro paga ma la fa aggratis per ingenuità o per totale mancanza di pragmatismo e di compresnione della realtà.

Dall'altro lato era schierato
Oscar Giannino, che a molti non piace per il suo libertarismo estremista...ma che rimane il migliore gionalista finanziario italiano ed ha pure il raro pregio di cantarle chiare (infatti l'hanno sbattuto fuori da svariati conventi ed ha trovato solo un porto franco nella Blogosfera ed in Radio 24)
Giannino, alle accuse di ALTO TRADIMENTO a carico del povero ed onesto risparmiatore italiano che cerca solo di difendere i propri risparmi da un'Italia affossata in primis proprio dalla Casta, salta sulla sedia ed esclama: ma che cavolo di alto tradimento????
C'è l'euro (fino a prova contraria), c'è la libera circolazione legale dei capitali e le risorse si allocano dove vedono maggiore sicurezza e convenienza. PUNTO A CAPO.
E' solo normale che il risparmiatore
che non si sia fatto intortare dalla propaganda della CASTA
ne approfitti degli strumenti legali in suo possesso
esattamente come la CASTA se ne aprofitta del contribuente/risparmiatore in mille modi (con gli strumenti legali ed illegali in suo possesso...)

Come sempre quel "diavolo di un Barrai" di Mercato Libero
ci aveva visto lungo....TRADITORE O PATRIOTA???

Ed ecco che sul Tempo di Roma
accanto a Mussari, Colaninno e Giannino
ed a questa EPICA discussione di fine Porta a Porta e di Fine dei Tempi...
compaiono anche Paolo Barrai ed il sottoscritto Stefano Bassi
Come sempre i Blogger arrivano PRIMA e vedono OLTRE....:-)
Ecco cosa dicevo su Operazione Valchiria in Venerdì 21 Ottobre 2011: l'Italia invade la Germania!
Ma non è importante Berlino o Timbuctu: conta l'atteggiamento mentale ed operativo che dobbiamo adottare per affrontare al meglio questi tempi nuovi, strani e complicati...
In Tempi di Crisi
bisogna ESSERE ELASTICI ED USCIRE DAI SOLITI SCHEMI:
il Mondo sta cambiando rapidamente e dobbiamo adattarci o soccombere.
Io ho deciso di ADATTARMI.... CESTINANDO il falso mito che narra: cosa facevano i nostri padri ed i nostri nonni è sicuramente buono anche per NOI....naufraghi moderni della Globalizzazione e della Finanziarizzazione.
Poi scegliete voi dove andare e cosa fare in totale libertà e con la vostra testa.
Prima di tutto IL PRESUPPOSTO DI BASE che dovete ficcarvi bene in testa al posto dei vecchi schemi ormai sorpassati...
IN UN MONDO DOVE ORMAI TUTTO E' GLOBALIZZATO

INDUSTRIA
MANODOPERA FINANZA COMMODITIES BENI ALIMENTARI E PERSINO LE ZOCCOLE...
ANCHE I RISPARMI VANNO GLOBALIZZATI
Una volta bastava solo differenziare in assets diversi nello stesso paese, normalmente quello in cui si è nati, si vive e si lavora.
Adesso bisogna DIFFERENZIARE SU ASSETS DIVERSI IN NAZIONI DIVERSE scegliendo tra quelle "migliori" con meno debito, con maggiori potenzialità economiche, ad alto valore aggiunto/tecnologico e di know-how, con governi e burocrazia efficienti, con basso tasso di corruzione etc
Non è detto che gli Stati che mettiamo nel "mirino" debbano possedere tutte queste caratteristiche contemporaneamente ma basta che ne possiedano anche solo qualcuna.
Visto che i NUOVI STATI sono LE MULTINAZIONALI che riducono il rischio delle Crisi grazie alla loro Globalizzazione Mondiale
anche noi dobbiamo diventare DELLE PICCOLE MULTINAZIONALI DEL NOSTRO RISPARMIO
onde ridurre e depotenziare al massimo il rischio delle Tempeste.
In fondo
il miglior modo per aiutare la NOSTRA POVERA ITALIA
già affossata dalla Casta, dalla mala politica, dalla mala amministrazione, dalle Corporazioni Medioevali etc ed adesso pure dalla Grande Crisi...
è proprio di usare i nostri Risparmi per "conquistare" porzioni di Mondo
finchè possiamo ancora disporNE
e prima che arrivi una bella patrimoniale a vantaggio della Casta Parassitaria che spende malissimo i NOSTRI soldi e se ne ciuccia il 70%.
Sì lo so...non esiste una soluzione perfetta:
la Casta ci potrà anche inseguire a Berlino od a Singapore od in Canada etc
e venire anche lì a succhiarci sangue dal collo (ma sarà meno agevole e contiamo sulla loro pigrizia ed inettitudine...)
In ogni caso
Globalizzando i nostri Risparmi verso porti più promettenti e virtuosi
almeno avremo tolto ossigeno prezioso alla Casta
ed avremo maggiori probabilità d'innescare un cambiamento radicale nel nostro paese
senza rischiare di vederci svanire i risparmi (rischio della soluzione Bank-run alla Cantonà)
e senza rischiare di farci massacrare in scala 1:100 da Equitalia (rischio della populista ed impraticabile soluzione "Disobbedienza Fiscale").
Avendo prottetto al meglio LE NOSTRE RISORSE,
al momento giusto potremo tornare in Italia con una bella scorta di Munizioni
e farla ripartire alla grande, proteggendola dagli avvoltoi stranieri.
Se invece ci giochiamo tutto in Italia e se per caso perdiamo la scommessa
poi non avremo più nulla da oppore alla Colonizzazione...
CI AVEVATE PENSATO?
Scommetto di NO....
ed a seguire eccovi l'articolo de il Tempo

Il Tempo di Roma 4 Novembre 2011: Conti all'estero senza reato? Si può. Giannino, Mussari, Colannino e poi ...


IO NON MI SACRIFICO ALL'ALTARE di QUESTA PATRIA in MANO alla CASTA
MA SOLO per UN'ITALIA RINNOVATA, CHE DIA SPAZIO ALLA MERITOCRAZIA ed ALLA GENTE ONESTA
E VOI?

Fonte articolo

Nessun commento:

Posta un commento