11/04/12

Grecia crisi: niente più petrolio, neanche dall'Iran


Qualcuno ricorderà un post di qualche mese fa, a crisi greca ormai conclamata. I traders petroliferi proclamavano con aria un po' schifata che nessuno avrebbe più venduto petrolio ai greci, che ormai con le pezze al sedere non erano in grado di pagare. Gli unici a mantenere il credito aperto con Atene erano gli iraniani, nella disapprovazione generale: i greci avrebbero dovuto rifiutare per principio il petrolio di quei cattivoni! (E morire del tutto di fame, ca va sans dire).
Ebbene, pare che il problema sia stato ahinoi risolto alla fonte. Dopo soli cinque mesi, anche gli iraniani hanno gettato la spugna e comunicato che non possono più elargire greggio agli insolventi greci. Qundi, stop. E le importazioni di petrolio in Grecia scendono di altri 158 mila barili al giorno, pari al 53% del totale dei tempi normali.

Ricorreranno al carbone. O peggio, agli alberi.

di Debora Billi

Fonte articolo

Nessun commento:

Posta un commento